Differenza tra posizionamento di catetere maschile e femminile

MEDICINA ONLINE APPARATO URINARIO RENI URETRA URETERI URETERE DIFFERENZA URINA AZOTEMIA PENE VAGINA ORIFIZIO SCORIE VESCICA TUMORI TUMORE CANCRO DIAGNOSI CISTOSCOPIA ECOGRAFIA UOMO DONNACon “cateterismo vescicale” ci si riferisce all’introduzione in uretra ed il relativo posizionamento in vescica di un catetere vescicale (CV) sterile, per via transuretrale o sovra-pubica, in maniera provvisoria o permanente. Il catetere vescicale è un tubo in lattice, poliuretano, oppure altro materiale, che viene introdotto nell’uretra tramite il meato uretrale, cioè l’apertura dell’uretra attraverso la quale l’urina in arrivo dalla vescica giunge all’esterno. Nella pratica clinica si ricorre al catetere vescicale per scopi differenti, tra cui quello terapeutico, quello diagnostico e quello evacuativo.

Essendo costituiti dello stesso identico materiale, le uniche discriminanti tra un catetere maschile ed uno femminile riguardano il calibro e la lunghezza. Tale differenziazione si basa sulla diversa anatomia dei due apparati genito-urinari, infatti l’uretra femminile è più facilmente distendibile di quella maschile ma ha un percorso più corto, mentre quella maschile è senza dubbio più lunga e più stretta. Sulla base di queste differenza di base, quindi, il catetere può variare tra uomo e donna, ma il metodo di inserimento è fondamentalmente lo stesso, dovendo in entrambi casi, raggiungere l’interno della vescica attraverso il meato uretrale.

Gli step per inserire un catetere vescicale nell’uomo e nella donna sono in parte sovrapponibili, tenendo sempre a mente che l’uretra maschile è lunga circa 20 cm mentre quella femminile è molto più corta, misurando circa 4 cm.

Step per inserire un catetere vescicale nell’uomo:

  1. abbassa il prepuzio e con movimenti circolari decontamina la zona dal meato urinario fin verso lo scroto;
  2. rimuove il primo paio di guanti sterili;
  3. apre le confezioni di catetere e sacco di raccolta e li ripone sul campo sterile;
  4. indossa il secondo paio di guanti sterili;
  5. collega il catetere alla sacca di raccolta;
  6. introduce alcuni ml di soluzione fisiologica nel catetere per verificare la funzionalità del palloncino di ancoraggio;
  7. posiziona il telino sterile fenestrato intorno all’area genitale del paziente;
  8. lubrifica il catetere con una parte del lubrificante in dotazione;
  9. introduce in uretra il restante quantitativo di lubrificante mantenendo la sterilità della mano dominante;
  10. introduce il catetere mantenendo il pene in posizione perpendicolare rispetto all’addome;
  11. appena percepisce una resistenza al passaggio del catetere, sposta il pene in posizione orizzontale rispetto all’addome;
  12. verifica la fuoriuscita di urina nel sacco di raccolta a garanzia del corretto posizionamento in vescica del catetere.

Leggi anche:

Step per inserire un catetere vescicale nella donna:

  1. decontamina il meato urinario partendo dall’alto verso il basso e dall’interno verso l’esterno;
  2. rimuove il primo paio di guanti sterili;
  3. apre le confezioni di catetere e sacco di raccolta e li ripone sul campo sterile;
  4. indossa il secondo paio di guanti sterili;
  5. collega il catetere alla sacca di raccolta;
  6. introduce alcuni ml di soluzione fisiologica nel catetere per verificare la funzionalità del palloncino di ancoraggio;
  7. posiziona il telino sterile fenestrato intorno all’area genitale della paziente;
  8. lubrifica il catetere e lo introduce nel meato urinario;
  9. verifica la fuoriuscita di urina nel sacco di raccolta a garanzia del corretto posizionamento in vescica del catetere.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Rene ed apparato urinario e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.