Articolazione del gomito: anatomia e funzioni in sintesi

MEDICINA ONLINE APPARATO SCHELETRICO ARTICOLAZIONE GOMITO SCHELETRO UMANO ANATOMIA BRACCIO FEMORE ULNA RADIO OMERO TIBIA PERONE CRANIO COSTOLE VERTEBRE ROTULA STERNO APPARATO LOCOMOTORE GAMBAIl gomito è l’articolazione dell’arto superiore che collega braccio (omero) ed avambraccio (ulna e radio). Ha un elevato grado di libertà di mobilità: i movimenti che possono essere esercitati su di essa sono la flessione, l’estensione, la pronazione e la supinazione. Dentro alla capsula articolare del gomito sono contenute tre distinte articolazioni :

  1. L’articolazione radio-ulnare prossimale, che è un ginglimo laterale;
  2. L’articolazione radio-omerale, che è una condiloartrosi;
  3. L’articolazione omero-ulnare, che è una troclea o un ginglimo angolare.

Le tre articolazioni sono tenute salde e rafforzate dalla capsula articolare che si inserisce modestamente sull’avambraccio, e molto più generosamente a livello dell’omero: infatti a livello radio-ulna si limita a coprire le faccette articolarimentre a livello prossimale sull’omero ricopre anche le fossette anteriori e la fossetta olecranica posteriormente. In questo modo è garantita più stabilità ai movimenti di flesso-estensione, dove i processi dell’avambraccio troveranno inserimento all’interno delle fossette omerali. Radio e ulna presentano un proprio mezzo di unione grazie alla membrana interossea: prossimalmente questa comincia poco al di sotto del gomito e si porta distalmente fino al corda obliqua, una struttura connettivale tesa tra la tuberosità radiale e il processo coronoideo.

Leggi anche:

Al di sotto della capsula sono presenti legamenti che la rinforzano e che in alcuni punti completano le articolazioni. Si differenziano in:

  1. legamento omero-radiale collaterale; si origina come unico fascio dall’epicondilo ma dà vita a sua volta a due fasci. Il posteriore si inserisce sul capitello dell’ulna e l’anteriore si inserisce insieme al legamento anulare del radio sul processo coronoideo ulnare;
  2. il legamento anulare del radio origina e si inserisce sull’incisura radiale dell’ulna, circondando completamente il capitello, ovvero la testa del radio. È una struttura essenziale che completa insieme all’incisura stessa un anello dove il radio ruota in un movimento di ginglimo laterale; il legamento anulare presenta internamente cartilagine ialina, perché si tratta a tutti gli effetti di una faccetta articolare;
  3. il legamento collaterale ulnare è formato da tre fasci, uno anteriore, uno posteriore e uno più esile testo tra i due legamente principali a voler ricongiungere il processo olecranico e quello coronideo;
  4. il legamento quadrato è teso tra base del capitello e la fossa radiale a livello dell’ulna.

Funzioni del gomito

L’articolazione del gomito ha funzione di sostegno, di collegamento tra braccio ed avambraccio e di permettere ampi movimenti al braccio. I movimenti concessi dal gomito sono:

  • La flesso-estensione garantita dall’articolazione omero-ulnare;
  • I movimenti laterali garantiti dalla condilo-artrosi omero-radiale;
  • I movimenti di rotazioni garantiti dall’articolazione tra radio e ulna.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Ortopedia, reumatologia e medicina riabilitativa e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.