“Botti di Capodanno”: il Viminale conferma 216 feriti di cui 13 gravi e 41 minorenni

MEDICINA ONLINE MANO AMPUTAZIONE AMPUTATO DITA DITA UNGHIE POLPASTRELLI BRACCIO INCIDENTE BOMBA PETARDI ESPLOSIVI NAPOLI CAPODANNO BAMBINI BRACCIO OSSA COSA FARE PRONTO SOCCORSO BOTTI.jpgIl bilancio reso noto dal Viminale per i danni causati, come di consueto purtroppo, dai petardi usati per festeggiare Capodanno, conferma che non c’è stato alcun decesso (cosa che avviene fortunatamente da sei anni consecutivi).
I feriti sono in lieve aumento: dai 212 del Capodanno 2018 ai 216 di quest’anno (44 dei quali ricoverati).
I feriti con prognosi inferiore o uguale a 40 giorni, quest’anno sono stati 203 (come l’anno scorso) mentre i feriti con prognosi superiore ai 40 giorni, più gravi, sono stati 13 (quattro in più del Capodanno 2018). In calo i minori che hanno riportato lesioni: sono infatti 41 mentre l’anno scorso erano stati 50.

Può interessarti: Incidente alla mano: cosa fare? Le dita amputate si possono riattaccare?

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in La medicina per tutti e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.