Diastasi in medicina: significato, esempi, tipi principali

MEDICINA ONLINE GRAVIDANZA ABORTO FETO EMBRIONE SPONTANEO PROVOCATO VOLONTARIO TERAPEUTICO LEGGE 184 1978 DONNA DECIDE COPPIA INCINTA MORTE RASCHIAMENTO PANCIONE LEGALE O NO

La gravidanza è una delle possibili cause di diastasi addominale

Il termine “diastasi” (in inglese “diastasis”) in medicina indica l’anomala e patologica separazione spaziale di due parti del corpo umano che fisiologicamente dovrebbero essere unite tra loro. Le diastasi riguardano in genere la separazione di muscoli e/o di ossa. Le diastasi ossee avvengono per definizione senza fratture. Esistono vari tipi di diastasi ma le tipologie principali sono due:

  • diastasi addominale (o “diastasi dei muscoli retti addominali” o “diastasi dei retti addominali”, in inglese “diastasis recti”): separazione del muscolo retto addominale di destra dal muscolo retto addominale di sinistra;
  • diastasi della sinfisi pubica (o semplicemente “diastasi pubica”, in inglese “diastasis symphysis pubis”): separazione della sinfisi pubica, senza fratture dovuta alla dislocazione del pube di destra e/o di sinistra.

Le principali cause di diastasi addominale e/o pubica, includono la gravidanza, il parto ed i traumi al bacino. Le principali figure professionali che si occupano di diagnosi e cura di una diastasi sono: ginecologi, ortopedici, radiologi, fisiatri, fisioterapisti, chirurghi.

Per approfondire i rispettivi argomenti, leggi:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Ginecologia, Gravidanza e maternità, Ortopedia, reumatologia e medicina riabilitativa e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.