Valori di temperatura corporea normali ed in caso di febbre

MEDICINA ONLINE FEBBRE INFLUENZA TEMPERATURA MISURARE TERMOMETRO MERCURIO DIGITALE BAMBINI NEONATO RAFFREDDORE TOSSE 2018 FARMACI TERAPIA CURA SUFFUMIGI ASMA RESPIRO DISPNEA POLMONI NOTTE GIORNO CORTISOLO ASPIRINA TACHIPIRILa temperatura corporea umana media di un individuo adulto, sano ed in condizioni ambientali normali è comunemente considerata di 36,5 °C. Secondo alcuni studi moderni questo valore andrebbe però rivisto e fissato ad una temperatura che oscilla tra 36,8 °C e 37 °C (a seconda degli autori) con una certa variabilità individuale che corrisponde a circa ±0,4 °C). Secondo alcuni autori la temperatura corporea normale di un adulto andrebbe compresa in un intervallo che oscilla tra circa 36,2 e 37,5°C.

Quali sono i fattori che possono sulla temperatura corporea?

La temperatura media del corpo di una persona varia in funzione di un numero elevato di fattori, tra cui:

  • genetica: alcune persone hanno costituzionalmente temperature più alte o più basse di altre;
  • condizioni ambientali: ad esempio calore, umidità, stagione;
  • digestione: consuma energia chimica, produce calore ed innalza la temperatura;
  • età;
  • febbre;
  • sesso maschile o femminile;
  • lavoro svolto: ad esempio lavorare di notte, lavorare sotto il sole, lavorare in ambiente climatizzato, lavorare usando la forza;
  • alimenti o bevande assunte: ad esempio la caffeina aumenta la temperatura corporea;
  • percentuale di massa magra, grassa ed idratazione del corpo;
  • attività fisica;
  • vestiario;
  • uso di droghe;
  • ormoni: ad esempio nelle donne in età fertile un lieve aumento della temperatura basale si registra dopo l’ovulazione, quindi nella seconda metà del ciclo mestruale, in relazione alla variazione della concentrazione sierica del progesterone; tenere conto della temperatura basale è quindi utile qualora si cerchi la gravidanza (o al contrario come contraccettivo) proprio perché un suo aumento indica una maggior possibilità di rimanere incinte;
  • stress psico-fisico;
  • patologie: ad esempio patologie ormonali (ipertiroidismo), infezioni, ustioni, colpo di sole, sincope, infarto del miocardio, congelamento ed ipotermia.

Oltre a tali fattori bisogna anche tenere conto che la temperatura corporea fluttua normalmente durante il giorno, con il livello più basso il mattino alle 4 di notte e col più alto il pomeriggio tra le 17 e le 18. Perciò una temperatura di 37 °C potrebbe essere febbre il mattino, ma non nel pomeriggio: ricordate che – a causa della variazione di cortisolo, la cui concentrazione ha un picco positivo a mezzogiorno ed uno negativo di notte – la febbre tende ad essere più elevata di sera e di notte e più bassa di mattina fino al primo pomeriggio. Relativamente alla temperatura corporea normale, possono intervenire una quantità veramente elevata di fattori, già prima anticipati, come la digestione, l’età, l’attività fisica e – nelle donne – il ciclo mestruale: il progesterone prodotto durante l’ovulazione, aumenta infatti la temperatura da 0,3 a 0,6 °C, fatto che viene usato in alcune tecniche contraccettive o quando – al contrario – si è alla ricerca di una gravidanza. Importante infine ricordare che eventuali terapie farmacologiche sono in grado di elevare od abbassare di molto la temperatura corporea.

Da quali valori in poi la temperatura corporea è considerata “febbre”?

Negli esseri umani una temperatura sopra i 37 °C è considerata febbre; tuttavia questo è un valore approssimato ancora dibattuto tra i ricercatori. Generalmente tra i 37 ed i 37,9°C viene considerato “stato febbrile” e solo dopo i 38° si parla di “febbre”. Valori superiori a 40°C possono essere pericolosi per la salute, specialmente per quella dei delicati tessuti cerebrali.

Per approfondire:

I migliori prodotti per il benessere in caso di febbre, influenza e raffreddore

Qui di seguito trovate una lista di prodotti di varie marche, utilissimi in caso di febbre, influenza e raffreddore. Noi NON sponsorizziamo né siamo legati ad alcuna azienda produttrice: per ogni tipologia di prodotto, il nostro Staff seleziona solo il prodotto migliore, a prescindere dalla marca. Ogni prodotto viene inoltre periodicamente aggiornato ed è caratterizzato dal miglior rapporto qualità prezzo e dalla maggior efficacia possibile, oltre ad essere stato selezionato e testato ripetutamente dal nostro Staff di esperti:

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.