Perché quando cambia il tempo ho dolori alle ossa e mal di testa?

MEDICINA ONLINE RAIN TORNADO COLD WATER OMBRELLO TEMPO AUTUNNO INVERNO CLIMA METEO METEREOPATIA WINTER AUTUMN WALLPAPER Alone-sad-girl-lonely-walk-with-umbrella-miss-you-imagesC’è chi è più sensibile da questo punto di vista e soffre particolarmente i cambi di stagione. Non è niente di grave: semplicemente alcune persone sono meteopatiche e il loro organismo reagisce al clima. Soprattutto in particolari condizioni di umidità, in molti lamentano dolori articolari ed emicranie. Molto frequente, poi, qualche fastidio a vecchie cicatrici o ad ossa che, in passato, hanno subito untrauma o una frattura. Quante volte avete sentito dire: “Mi fa male il metatarso del piede che mi sono rotto nel ’97. Quindi domani piove”. No, non è preveggenza. Semplicemente il corpo sente prima e parla attraverso il dolore.

Un team della University of Manchester ha condotto, all’interno di un progetto chiamato “Cloudy with a Chance of Pain“, una ricerca interessata proprio alla relazione tra dolori articolari e meteo. L’indagine ha coinvolto 9mila persone alle quali è stato chiesto di scaricare un’app sullo smartphone per tenere una sorta di “diario digitale“. Il loro compito era scrivere, ogni giorno, la condizione dolorosa. L’app, dal canto suo, era in grado di tenere un altro diario sulle condizioni meteo della località di residenza degli utenti. A fine giornata, il sistema incrociava i dati.

Il risultato? Il team di ricercatori ha dimostrato come nei giorni in cui il cielo è grigio e in presenza di piogge, il dolore lamentato dalle persone si acuiva. Ciò vuol dire che i sintomi che il corpo manifesta “riconoscono” le stagioni e si aggravano nei mesi più freddi e piovosi. La principale responsabile è sicuramente l’umidità che “penetra” nelle ossa. Per chi soffre di questa sintomatologia, infatti, i bagni di sole sono una vera panacea.

Leggi anche:

Secondo gli esperti, già da questi primi risultai della ricerca è possibile tratte importanti conclusioni. Se dal diario digitale queste persone prese a campione per l’indagine hanno scoperto di soffrire di disturbi cronici, sanno già che nei mesi freddi e nelle giornate particolarmente umide dovranno fare i conti con dolori articolari e mal di testa. Mada un punto di vista scientifico perché si scatena questo tipo di reazione? Il calo della pressione barometrica che, molto spesso, precede una tempesta, è in grado di alterarela pressione all’interno delle nostre articolazioni. E il risultato è chiaramente il dolore.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in La medicina per tutti. Contrassegna il permalink.