Bambino di 2 anni muore dopo circoncisione, grave il fratello: arrestato presunto medico

MEDICINA ONLINE AMBULANZA URGENZA EMERGENZA PRONTO SOCCORSO OSPEDALE INCIDENTE STRADALE MORTE CHIRURGIA AUTO MEDICA STRADAHa appena due anni un bambino nigeriano di Monterotondo che è deceduto all’Ospedale Sant’Andrea di Roma dopo un intervento di circoncisione effettuato in casa, forse a causa di una grave emorragia, mentre suo fratello gemello è ricoverato nella stessa struttura ospedaliera, in prognosi riservata anche se secondo alcune voci non sarebbe in pericolo di vita. La procura di Tivoli coordina le indagini con due sostituti procuratori, i PM Filippo Guerra e Antonio Altobelli oltre al capo della procura Francesco Menditto. Il fascicolo di indagine su cui procede la squadra mobile di Roma è omicidio e lesioni gravissime. Inizialmente si era diffusa la voce che ad effettuare l’operazione era stato un presunto medico nigeriano, poi arrestato, tuttavia il fatto non era stato confermato ufficialmente.

AGGIORNAMENTO DEL 24 DICEMBRE: è stato tratto in arresto, e tradotto nel carcere di Rebibbia, E.F., cittadino statunitense di origini libiche di 66 anni, ritenuto responsabile dell’operazione ai due fratellini. Nel corso della perquisizione presso l’abitazione di E.F. sono stati sequestrati oggetti da cui si desume l’abitualità della condotta contestata. Il PM di Tivoli ha disposto l’intervento del medico legale per accertare, con precisione, le cause della morte del bambino. La Procura di Tivoli procede nei confronti di E.F. per lesioni gravissime, esercizio abusivo della professione di medico chirurgo ed omicidio preterintenzionale.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Andrologia, Oltre la medicina, Pediatria e malattie dell'infanzia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.