Va in vacanza e lascia la figlia di 3 anni da sola in casa: muore di fame nuda e tra la spazzatura

MEDICINA ONLINE Va in vacanza e lascia la figlia di 3 anni da sola in casa muore di fameUna bambina di 3 anni è morta in Russia dopo essere stata lasciata da sola in casa dalla madre, che è partita per una vacanza. L’orribile vicenda è avvenuta nel febbraio del 2019, ma è tornata alla ribalta della cronaca in questi giorni in seguito alle dichiarazioni della madre della piccola, che ha confessato le sue responsabilità.

Nuda e tra la spazzatura

Secondo quanto ricostruito da alcuni quotidiani, la 21enne Maria Plenkina, questo il nome della mamma, il 13 febbraio del 2019 è partita per una vacanza, lasciando Kristina, la figlia di 3 anni, sola in casa, senza cibo ed al freddo. Quando la donna è tornata dopo una settimana, il 20 febbraio, è venuta a sapere che la figlia era morta. A scoprire il corpicino senza vita della piccola è stata la nonna, Irina Plenkina, di 47 anni, la quale si è recata nell’appartamento per salutare la nipote, ignorando il fatto che la bambina fosse stata lasciata da sola dalla mamma. Kristina è stata trovata nuda nell’appartamento dove viveva insieme alla mamma, nella città di Kirov, in Russia, in una stanza fredda e disseminata di spazzatura.

Ha mangiato detersivo

Secondo quanto stabilito dai medici legali, la bambina è morta di fame. Nel suo stomaco, infatti, è stato trovato solo una minima quantità di yogurt, pollo e salsicce, che la mamma aveva lasciato alla figlia. Gli inquirenti, inoltre, hanno scoperto un particolare inquietante: la piccola per la fame ha provato anche a mangiare del detersivo in polvere. Maria Plenkina ha trascorso la sua vacanza insieme a un’amica, Anastasia, la quale ha affermato che Maria gli aveva detto di aver lasciato la figlia alle cure di un amico. La donna, che ora rischia dagli 8 ai 20 anni di reclusione, è stata dichiarata dagli psichiatri che si sono occupati del caso “sana” e “pienamente consapevole delle sue azioni”.

FONTE: TPI

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Oltre la medicina e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.