Manovra del ballottamento renale: cos’è, come si esegue ed a che serve

MEDICINA ONLINE RENI RENE URINA APPARATO URINARIO URETRA URETERE AZOTEMIA ALBUMINA SINDROME NEFRITICA NEFROSICA PROTEINURIA POLLACHIURIA UREMIA DISURIA CISTITE INFEZIONE POLICISTICO LABORATORIO INSUFFICIENZA RENALELa manovra del ballottamento renale è una tecnica usata in semeiotica medica per apprezzare l’abnorme spostabilità di un organo, in particolare i reni. Consente anche di rinviare con la palpazione bimanuale il rene ptosico o ingrossato tra il fianco anteriormente e la regione lombare posteriormente.

Come si esegue

Una mano è posta posteriormente nell’angolo costo-vertebrale imprime piccole scosse ritmiche che vengono percepite dall’altra mano posta sulla parete addominale. Non è però specifico per il rene in quanto la massa percepita può essere anche di pertinenza splenica o della coda del pancreas o di origine colica.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Rene ed apparato urinario e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.