Dente scheggiato: ricresce? Prevenzione e cure di carie e schegge

MEDICINA ONLINE DENTE ROTTO SCHEGGIATO RICRESCE METODI CURE DENTINA SMALTO DENTIFRICIO FLUORO GENGIVA SANGUE DENTISTA COSA FARE CORONA FACCETTE OTTURAZIONE CARIE EROSIONE SASSOLINO CALCIO OSSO.jpgLo smalto è un materiale sottile e duro che riveste la dentina, il corpo principale dei denti; la sua funzione è di proteggere i denti dalle temperature estreme e dall’usura quotidiana. Sebbene sia in grado di resistere ai danni che la dentina non sopporterebbe, si tratta di un materiale privo di cellule vive che non può rigenerarsi da solo dopo scheggiature o rotture. Se intervieni tempestivamente, ti sottoponi a regolari controlli dal dentista e mantieni una buona igiene orale, puoi riparare o sostituire lo smalto che hai perso.

1) Conosci le cause dell’erosione dello smalto

Ci sono molti fattori che possono intaccare lo strato superficiale dei denti, fra cui una cattiva alimentazione e alcune patologie. Se li riconosci, puoi prevenire che si scheggino o che si formino carie:

  • bevande acide, inclusi i succhi di agrumi e le bibite gassate come la Coca Cola, contribuiscono all’erosione dello smalto;
  • diete con un alto contenuto di amidi e zuccheri sono un’altra causa comune di indebolimento dello strato protettivo dei denti;
  • patologie come la malattia da reflusso gastroesofageo, la xerostomia, le malattie ereditarie, una ridotta produzione di saliva e i problemi gastrointestinali sono altri fattori responsabili;
  • vomito cronico, presente in alcune patologie sia digerenti che psichiatriche (come bulimia ed anoressia nervosa);
  • farmaci, fra cui l’aspirina e gli antistaminici, contribuiscono a questo fenomeno;
  • aspetti meccanici come l’usura dovuta alla masticazione, il bruxismo, la frizione, l’azione troppo aggressiva dello spazzolino e anche lavarsi i denti troppo spesso;
  • cattiva igiene orale riduce la resistenza dello smalto.

2) Riconosci i segni di erosione dentale

Conoscere i segni che indicano maggior rischio di scheggiatura dentale, è importante per prevenirla:

  • denti ingialliti (il giallo è causato da un assottigliamento dello smalto attraverso cui affiora il colore della dentina);
  • eccessiva sensibilità a cibi e bevande dolci;
  • pregresse fratture e scheggiature dei denti;
  • fori o rientranze sulla superficie dei denti;
  • macchie visibili.

3) Lava i denti con un dentifricio al fluoro

Il fluoro rende i denti più resistenti all’acido e può anche invertire il processo di carie alle prime fasi. Se ti lavi i denti due volte al giorno con un dentifricio al fluoro, puoi rigenerare lo smalto o evitare che si indebolisca ulteriormente. Usa un prodotto di qualità, come questo: https://amzn.to/2vD2gX5

Attenzione: un eccesso di fluoro, a volte, può apportare più danni che benefici, come la fluorosi, soprattutto nei bambini.

4) Fai dei gargarismi con un collutorio al fluoro

Se hai l’impressione che il dentifricio fluorato sia troppo aggressivo, puoi usare un collutorio al fluoro; in questo modo ripristini lo smalto ed eviti che si indebolisca ulteriormente. Un ottimo collutorio con fluoro è questo: https://amzn.to/2vAa0cp

5) Prova dei gel fluorati

Chiedi al tuo dentista di prescrivertene uno, perché aiuta i denti a non perdere altro smalto, previene le carie e migliora l’igiene generale del cavo orale.
I gel al fluoro sono utili per rafforzare lo smalto, aumentando la vita delle otturazioni e protesi.

6) Remineralizza i denti con la dieta

Inserire alcuni alimenti nella dieta, può ripristinare lo smalto e prevenire scheggiature e carie. I grassi sani, come il burro a cui sono stati aggiunti fermenti lattici vivi e l’olio di cocco, sono in grado di remineralizzare i denti e incoraggiano la riparazione dello smalto. Anche il brodo d’ossa è un ottimo alimento in questo senso.  Se aggiungi 120 ml di olio di cocco alla tua dieta quotidiana puoi ricostituire lo smalto perso.

7) Remineralizza i denti con gli integratori

Assumi un integratore multivitaminico completo con sali minerali, come questo: https://amzn.to/2qX85cu

Oppure usa integratori specifici di calcio e vitamina D, come questi:

8) Chiedi consiglio al dentista in merito alle varie otturazioni

Se i rimedi casalinghi non portano ai risultati sperati, valuta altre soluzioni con il medico. I trattamenti che ti verranno proposti dipendono dalla gravità dell’erosione dentale e dalla presenza di carie; potrebbe essere necessaria l’applicazione di corone, faccette o materiale per otturazioni. Nella maggioranza dei casi, dovrai tornare dall’odontoiatra diverse volte per risolvere il problema: segui attentamente le sue indicazioni per quanto riguarda i trattamenti, la cura e l’igiene orale, evitando il “fai da te” o i “rimedi della nonna” che in alcuni casi potrebbero addirittura peggiorare il problema.

9) Corone

Le corone sono strutture che si innestano nei casi di carie estesa e perdita dello smalto. La loro funzione è quella di coprire il dente naturale e ripristinarne la forma originale. Vengono realizzate su misura per sigillare perfettamente il dente sano e sono in grado di prevenire altre carie e perdita di smalto. Il dentista eliminerà la carie con il trapano e metterà una corona sopra il dente. Le corone sono disponibili in oro, porcellana o resina.

10) Faccette dentali

In questo caso il dentista provvede a “incollare” sulla parte anteriore del dente delle faccette in porcellana vetrificata. Sono in grado di nascondere lo smalto eroso, rotto, scheggiato e di prevenire ulteriori danni.

11) Otturazioni

Le otturazioni riparano le carie che contribuiscono all’erosione dentale; inoltre evitano che la situazione peggiori e promuovono il benessere dei denti. I materiali per otturazioni possono essere oro o amalgama d’argento, dello stesso colore dei denti oppure in materiale composito creato per lisciare le superfici e ridurre la sensibilità dentale.

12) Sigillanti

I sigillanti rivestono i denti e li proteggono dalla carie. Il dentista li applicherà sui denti e godrai di 10 anni di protezione dagli acidi e altri elementi corrosivi.

13) Igiene orale

Lava i denti e usa il filo interdentale ogni giorno, soprattutto dopo i pasti. Queste semplici azioni dopo aver mangiato ti permettono di mantenere in salute i denti, le gengive e le otturazioni. Un ambiente pulito evita la continua erosione dello smalto e macchie antiestetiche. Ricorda di lavarti i denti dopo i pasti, se puoi. Il cibo incastrato fra i denti favorisce un peggioramento del danno allo smalto. Se non hai con te lo spazzolino, puoi masticare della gomma.

Consigli:

  • Limita il consumo di bevande e cibi acidi e zuccherati, come ad esempio le bibite gassate, i dolci, le caramelle, il vino, i limoni e gli agrumi in generale. Se li hai mangiati, lavati i denti subito per limitare i danni.
  • Segui una dieta sana e bilanciata in cui non manchino proteine magre, frutta, verdura e legumi, così da promuovere la salute generale, inclusa quella del cavo orale.
  • Evita i collutori e i dentifrici che contengono alcol. Entrambi riducono la resistenza dello smalto: usa dei collutori e dei dentifrici di qualità, incolori e senza alcol.
  • Non digrignare i denti. Se hai la cattiva abitudine di serrare la mandibola e stringere i denti, allora puoi danneggiare lo smalto e i denti stessi. Se soffri di bruxismo, usa un bite come questo: https://amzn.to/2HnPqNG
  • Evita le cattive abitudini che danneggiano i denti, come mangiarsi le unghie, aprire le bottiglie o tenere gli oggetti con i denti.
  • Sottoponiti a regolari controlli e pulizie dentali presso un odontoiatra esperto.
  • Mastica delle gomme senza zucchero. La masticazione induce una maggiore produzione di saliva che, a sua volta, previene la carie. Lo xylitolo si è dimostrato efficace nella riduzione dell’attività batterica e della carie, quindi considera di masticare delle gomme che lo contengano.
  • Lavati i denti e usa il filo interdentale due volte al giorno.

In caso di dubbi chiedi consigli al tuo medico e/o al tuo farmacista.

I migliori prodotti per l’igiene orale

Qui di seguito trovate una lista di prodotti di varie marche per la cura ed il benessere della bocca e del viso, in grado di migliorare l’igiene orale, combattere l’alito cattivo, pulire la lingua dalla patina ed idratare le labbra. Noi NON sponsorizziamo né siamo legati ad alcuna azienda produttrice: per ogni tipologia di prodotto, il nostro Staff seleziona solo il prodotto migliore, a prescindere dalla marca. Ogni prodotto viene inoltre periodicamente aggiornato ed è caratterizzato dal miglior rapporto qualità prezzo e dalla maggior efficacia possibile, oltre ad essere stato selezionato, testato ripetutamente ed usato dal nostro Staff di esperti:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.