Da luglio 2019 scatta il divieto di fumo all’aperto

MEDICINA ONLINE COME SMETTERE DI FUMARE SIGARETTA SIGARETTE BIONDE NICOTINA CATRAME FILTRO TOSSICODIPENDENZA CHAMPIX FARMACI ELETTRONICA FUMO DIVIETO APERTO ACCENDINO DIPENDENZA TABAGISMO.jpgVita dura per i fumatori: dal 1° luglio 2019 il divieto di fumo, già presente nei bar e nei ristoranti, sarà esteso alle banchine di attesa dei treni nelle stazioni ferroviarie, ai parchi gioco, ai ristoranti all’aperto ed all’ingresso dei luoghi consentiti ai fumatori. Tutto questo però non in Italia, bensì in Svezia, dove il divieto nei luoghi pubblici al chiuso vige a partire dal 2005. E’ un a decisione presa dal Riksgaden (il parlamento svedese), che ha approvato una nuova legge passata non tra poche difficoltà, visto che avuto 142 voti a favore e 120 contrari. In Svezia fuma circa un milione di persone (circa l’11% della popolazione): la legge approvata recentemente punta a rendere la Svezia il primo paese “smoking free” entro il 2025.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Smettere di fumare e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.