L’acqua demineralizzata è potabile? Si può bere o può dare danni alla salute?

MEDICINA ONLINE BERE ACQUA BEVANDA CALORIE SODIO MINERALI GASSATA OLIGOMINARALE DISTILLATA INGRASSARE DIMAGRIRE FONTANA MARE PISCINA POTABILE COCA COLA ARANCIATA THE BERE ALCOL DIETA CIBL’acqua demineralizzata è potabile ma è chiaro come questo tipo di acqua, essendo priva di sali minerali, potrebbe causare nell’organismo un deficit di sali, in particolare sodio, potassio, iodio e magnesio, tale da provocare l’arresto della pompa sodio/potassio.
Questo può accadere infatti se non si assumono sali per altre vie, fatto non così tanto improbabile, ma allo stesso tempo quasi per nulla pericoloso. E’ importante evitare l’assunzione prolungata di acqua mineralizzata.

Sicuramente, questo tipo di acqua, risulta meno nutriente dell’acqua potabile. Infatti, l’OMS si è interessata di studiare gli effetti dell’acqua demineralizzata sulla salute dell’uomo, già negli anni ’80 ed ha appurato come tale tipologia di h2o, consenta all’organismo una maggiore diuresi. Allo stesso tempo però l’analisi del suo contenuto, dimostra come risulti meno sostanziosa dell’acqua potabile. Quindi, la maggior parte degli esperti concordano nel consigliare di berla solamente per periodi brevi, ovvero l’arco di tempo necessario per eliminare dal corpo tutte le sostanze tossiche. La migliore acqua che bisognerebbe bere dovrebbe essere alcalina, fatto che implica la presenza di un gran numero di minerali benevoli.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.