Pelle oleosa, unta e lucida: cause, rimedi, prodotti, creme, dieta

MEDICINA ONLINE PELLE OLEOSA UNTUOSA UNTA LUCIDA SPENTA VISO PELLE ZONA T SEBO GHIANDOLE SEBACEE GRASSO PELLE GRASSA OILY SKIN PRODOTTI CREME VISO RIMEDI DELLA NONNA CAUSE LABBRA ESFOLIANTE CUTE ESTETICA  SCRUB IDRATANTE.jpgLa pelle grassa (in inglese denominata “oily skin“) è inestetismo della cute estremamente diffuso, specie in età adolescenziale, ma in alcuni casi si protrae anche negli anni, interessando anche gli adulti, sia uomini che donne.

Caratteristiche della pelle grassa

La pelle grassa è impura, dall’aspetto untuoso, oleoso, lucido, spesso con colorito spento. La pelle grassa al tatto appare oleosa, “scivolosa”, come se fosse spalmata da un sottile film di liquido grasso, simile all’olio. Toccando la pelle grassa spesso si ha anche una sensazione di ruvidità, causata dalla presenza irregolare di pori dilatati, comedoni (punti neri) e lesioni acneiche, cioè vecchie cicatrici lasciate da acne e grossi brufoli.

Come riconoscere la pelle grassa?

Oltre alla consulenza di un medico, un modo per riconoscerla è quello di premere sul viso per alcuni secondi, un tessuto (seta o cotone) sul viso o una velina da trucco: dopo averlo tolto dalla pelle, il tessuto potrebbe presentare tracce di materiale sebaceo, ad indicare la pelle grassa.

Cause

La causa principale della pelle grassa è l’eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee. Nella perle normale il sebo si associa ai lipidi prodotti dai cheratinociti e si mescola con parte del sudore andando a formare il film idrolipidico che protegge la pelle dagli agenti esterni e da microrganismi. Nella pelle grassa il sebo è prodotto in eccesso e ciò avviene a causa di fattori favorenti che si correlano al problema, tra cui:

  • predisposizione genetica (parenti prossimi con lo stesso problema);
  • alterazioni ormonali;
  • iperconcentrazione dell’enzima 5-alfa reduttasi a livello dei follicoli piliferi;
  • farmaci, tra cui steroidi anabolizzanti, cortisonici o danazolo;
  • sindrome dell’ovaio policistico;
  • alimentazione errata (troppi grassi, fritti, cibi spazzatura);
  • sovrappeso o obesità;
  • uso errato di prodotti cosmetici.

La pelle grassa in alcuni casi non “nasce” grassa: un uso di prodotti cosmetici di scarsa qualità o inadatti per il proprio tipo di pelle possono trasformare una pelle sensibile in grassa a causa dell’uso cronico di cosmetici inadatti, come detergenti aggressivi, creme oppure oli di scarsa qualità.

Rimedi e consigli

Come abbiamo visto, all’origine della pelle grassa troviamo un’esaltata funzionalità delle ghiandole sebacee localizzate nel derma profondo: è proprio l’eccesso di sebo concentrato negli strati superficiali dell’epidermide a conferire alla pelle un aspetto untuoso, oleoso e poco sano. Per migliorare l’aspetto di una pelle grassa, dovremo quindi evitare tutte quelle abitudini che potrebbero aumentare l’attività delle ghiandole sebacee e puntare su abitudini che tendano ad eliminare il sebo in eccesso. Ecco alcuni consigli utili:

1) SCEGLIERE I COSMETICI GIUSTI

È importante scegliere il cosmetico più adeguato per il proprio tipo di pelle. Una crema per pelli grasse dovrebbe contrastare l’iperproduzione di sebo, idratare in profondità, combattere la proliferazione batterica e favorire la chiusura dei pori. Il cosmetico giusto deve essere:

  • di alta qualità (vedi INCI);
  • adeguato al proprio tipo di pelle;
  • usato in modo corretto (quantità di prodotto usato, tempi di applicazione, modi di applicazioni…).

2) NON AGGREDIRE LA PELLE

Una pelle grassa non dev’essere ipernutrita, ma nemmeno aggredita con prodotti cosmetici troppo irritanti. Molti saponi commerciali seccano la cute ed è risaputo che le ghiandole sebacee reagiscono all’insulto aumentando la produzione di sebo (tipico effetto rebound); meglio quindi orientarsi verso prodotti specifici per pelli grasse, che in genere possiedono un pH relativamente basso (4.5-5.5) e contengono acidi della frutta a bassa concentrazione (dalle proprietà idratanti).

3) NO AI PRODOTTI SENZA RISCIACQUO

La pelle grassa (così come la pelle mista) non ama i cosiddetti “detergenti senza risciacquo”: difatti, la permanenza prolungata di queste sostanze sulla pelle peggiora il disturbo perché va ad ostruire il follicolo.

4) ALLONTANARE I BATTERI

Se la pelle, oltre ad essere grassa, presenta foruncoli o tende all’acne, il consiglio più adatto è quello di utilizzare appositi detergenti dotati di attività battericida (acido azelaico o benzoil perossido).

5) ESFOLIARE LA PELLE

Una pelle grassa ed acneica richiede periodici – ma non eccessivi – trattamenti esfolianti per levigare e conferire luminosità alle pelli grasse. Gli esfolianti, siano questi fisici o chimici, promuovono il turn-over (rinnovamento) cellulare, stimolando nel contempo la sintesi di collagene ed elastina nel derma.

6) DILATARE I PORI

In presenza di pelle asfittica o particolarmente grassa, una volta a settimana, si consiglia di dilatare i pori sfruttando l’azione del vapore o di un getto d’acqua calda, quindi applicare un prodotto esfoliante (acido glicolico, acido salicilico, derivati dell’acido retinoico). Dopo la pulizia del viso, il consiglio è quello di utilizzare un tonico non eccessivamente aggressivo; in alternativa, si consiglia di sfruttare l’azione naturale dell’acqua fredda per richiudere i pori. Evitare l’esposizione al sole nelle 12 ore successive al trattamento o, se non si riesce a resistere, utilizzare un prodotto solare ad elevata protezione.

7) LAVARSI IN MODO CORRETTO

Per evitare di peggiorare l’aspetto della pelle grassa, è importante evitare lavaggi troppo frequenti (non più di 2-3 al giorno) o troppo diradati (meno di uno al giorno).
La detersione troppo frequente è aggressiva per la pelle, diminuisc i componenti lipidici del film idrolipidico col risultato di aumentare la produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee e peggiorare la pelle grassa.

8) PROTEGGERE LA PELLE DAL SOLE

Prima di esporsi al sole, si raccomanda sempre di applicare un generoso strato di protezione solare. La cute, infatti, reagisce alle radiazioni UV aumentando il proprio spessore, facilitando così la formazione dei comedoni (punti bianchi/neri).

9) NON FUMARE

Il fumo, sia attivo che passivo, è un nemico della pelle perché, aderendo agli strati epidermici superficiali, la rende più unta ed oleosa. Per la stessa ragione, si consiglia di evitare ambienti eccessivamente inquinati.

Rimedi naturali

Le lozioni a base di oli essenziali sono molto indicate per migliorare l’aspetto di una pelle grassa: a tale scopo, le essenze di salvia, lavanda, rosmarino, eucalipto, bergamotto, cipresso, tea tree, menta ecc. sono molto indicate per le loro spiccate proprietà disinfettanti ed astringenti. Si raccomanda, tuttavia, di non eccedere nell’applicazione di questi prodotti.

Dieta

Abbiamo visto che una dieta squilibrata può aggravare il disturbo della pelle grassa. A tale scopo, si consiglia di limitare il consumo di grassi animali, alcol e zuccheri raffinati, a favore di pesce, carni bianche, cereali integrali, frutta e verdura fresca.

Prodotti per la cura ed il benessere della vostra pelle

Ecco una lista di prodotti, selezionati e testati dal nostro Staff di esperti, per detergere, idratare e calmare la pelle normale o irritata, grassa, secca, mista o sensibile. Noi NON sponsorizziamo né siamo legati ad alcuna azienda produttrice: per ogni tipologia di prodotto, il nostro Staff seleziona solo il prodotto migliore, a prescindere dalla marca ed è caratterizzato dal miglior rapporto qualità prezzo e dalla maggior efficacia possibile:

Ecco una serie di integratori utili per la cura del viso, consigliati dal nostro Staff:

Creme utili per schiarire le macchie cutanee:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e cura della persona, Cosmetica, Dermatologia e venereologia, Inestetismi della cute e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.