Minoxidil efficace contro caduta dei capelli, alopecia e calvizie

MEDICINA ONLINE CAPELLI UOMO DONNA FINASTERIDE ALOPECIA CALVIZIE PELO CAPELLO RASATO DECORSOIl minoxidil è un composto chimico scoperto nel 1980, usato inizialmente come principio attivo di farmaci antipertensivi (cioè per contrastare l’ipertensione arteriosa) come il Loniten, grazie alla sua potente attività dilatatoria sui vasi sanguigni, che ha come risultato proprio l’abbassamento della pressione sanguigna. Risultati sperimentali positivi rilevati dagli anni ’70 in poi, hanno spinto le autorità sanitarie ad inserire il minoxidil nel ristretto gruppo di farmaci per il trattamento dell’alopecia androgenetica, dal momento che si osservò un particolare effetto collaterale, caratterizzato da crescita di peli e capelli, l’irsutismo. Per via orale il minoxidil ha quindi azione antipertensiva, mentre per apprezzarne l’azione contrastante la caduta dei capelli ed anti calvizie, il principio attivo viene distribuito direttamente sul cuoio capelluto sotto forma di schiuma o lozione, il minoxidil è utilizzato con un certo successo per contrastare la caduta dei capelli; assunto per via orale, il farmaco esercita invece una potente azione antipertensiva.
Il minoxidil, usato per via topica contro la caduta dei capelli, è un farmaco generalmente sicuro e con scarsi effetti collaterali, si consiglia tuttavia di chiedere consiglio al medico prima di applicarlo, specie in caso di ipotensione o di altre malattie cardiocircolatorie.

Minoxidil nei farmaci

Il minoxidil è contenuto in vari farmaci. I nomi commerciali dei prodotti più famosi contenenti il minoxidil sono:

  • Amexidil;
  • Aloxidil;
  • Minovital;
  • Minoximen;
  • Regaine;
  • Carexidil;
  • Foligain;
  • Tricoxidil.

In alcuni farmaci è presente in soluzione al 2% o al 5%, insieme con vari eccipienti come acqua, alcooli e glicoli. La soluzione al 5% è generalmente più efficace rispetto a quella al 2% che può essere utile solo in caso si voglia rafforzare in genere la massa del capello, quando il problema è quindi di minore gravità. La soluzione al 5% viene generalmente riservata ai soli pazienti maschi e, rispetto a quella al 2%, presenta maggiore possibilità di indurre ipotensione arteriosa (abbassamento della pressione sanguigna) a causa del seppur minimo assorbimento sistemico del principio attivo.

Finasteride o minoxidil

Al contrario della finasteride, il minoxidil non contrasta le cause endocrine della calvizie e per questo motivo il minoxidil risulta meno efficace quando il problema è particolarmente accentuato, ma in compenso gli effetti collaterali sono minori rispetto alla finasteride. La finasteride è più efficace, ma ha anche maggiori effetti collaterali. Per approfondire, leggi:

Meccanismo d’azione

Il meccanismo d’azione antipertensivo è noto da molto tempo, al contrario, l’esatta modalità con cui il minoxidil esercita la sua azione contrastante la caduta dei capelli, non è ancora del tutto chiara. Secondo alcuni il minoxidil è in grado di contrastare l’alopecia andando ad influenzare il ciclo vitale dei capelli prolungando la fase anagen.

Leggi anche: Alopecia e calvizie: differenza tra effluvio e defluvio in telogen e anagen

Modalità d’uso

Per contrastare la caduta dei capelli, il minoxidil deve essere impiegato per via topica e non per via orale che, come abbiamo visto, determinerebbe un abbassamento pressorio. I prodotti a base di minoxidil vengono formulati quindi sotto forma di soluzioni o schiume che possono essere facilmente “spalmate” sul cuoio capelluto, cioè sulla pelle presente nell’area della testa ricoperta dai capelli. Come abbiamo prima accennato, esistono formulazioni al 2%, oppure del 5% e vari tipi di prodotti in commercio con eccipienti anche diversi: in funzione del prodotto che si sceglie di utilizzare, la frequenza delle applicazioni e la quantità di sostanza da applicare tende a variare, tuttavia generalmente il minoxidil viene distribuito uniformemente sull’area interessata due volte al giorno per almeno 3 o 4 mesi.

Dopo quanto fa effetto il minoxidil?

La cura si protrae per 3 o 4 mesi poiché i risultati del trattamento con minoxidil sono visibili solo dopo quest’arco temporale e non prima. In funzione della gravità della situazione, potrebbe essere necessario un tempo più o meno breve per osservare i primi risultati. Chi ha interrotto la cura dopo poche settimane, non ha spesso avuto alcun risultato.

Cura di mantenimento

Dopo il trattamento di base di 3 o 4 mesi, all’arrivo dei primi risultati, in genere si procede con una cura di mantenimento in cui si diminuiscono gradatamente numero di applicazioni e/o quantità di prodotto applicato giornalmente. Rispettare le indicazioni del dermatologo su dosaggio, durata e modalità di assunzione, aumenta certamente le possibilità di successo della cura.

Il minoxidil funziona davvero?

Il minoxidil, pur essendo generalmente efficace, non sempre è in grado di contrastare la caduta dei capelli dal momento che non tutti rispondono in maniera del tutto positiva alla sua applicazione. In genere è più efficace:

  • nelle donne;
  • in giovane età (<50 anni);
  • se la calvizie poco accentuata;
  • se la calvizie è comparsa da poco tempo.

Al contrario è mediamente meno efficace:

  • negli uomini;
  • oltre i 50 anni di età;
  • se la calvizie è molto accentuata;
  • se la calvizie è presente da molto tempo.

Il farmaco è comunque dotato di elevata efficacia e secondo vari studi tende a funzionare nel 50% dei casi. Il successo è subordinato alla regolare e costante applicazione che deve essere effettuata tutti i giorni per un minimo di 3-4 mesi: se il trattamento viene portato avanti in modo discontinuo o viene interrotto bruscamente, si ha una rapida accentuazione del problema e dopo poco tempo si ripresenta la situazione antecedente il trattamento.

Effetti positivi del trattamento

Si osserva un progressivo e graduale aumento del diametro e della lunghezza dei capelli, con arresto della caduta e, in alcuni casi, una ricrescita almeno temporanea dei capelli.
Gli effetti positivi si presentano specie nella regione del vertice rispetto a quella frontale, soprattutto quando l’area interessata presenta peli intermedi.

IMPORTANTE: i risultati ottenuti non sono permanenti, ma solo temporanei.

Avvertenze

Non si devono utilizzare quantità di minoxidil superiori a quelle consigliate. Non solo dosi eccessive NON aumentano il rischio di riuscita del trattamento, ma aumentano invece il rischio di effetti collaterali. Chiedere sempre al medico prima di applicare il minoxidil, soprattutto chiarendo dosaggio, durata e modalità di assunzione.

Effetti collaterali e indesiderati

Pur essendo considerato sicuro, il minoxidil può provocare una effetti collaterali più o meno gravi: frequenti sono gli episodi di dermatite da contatto di natura allergica, con prurito, secchezza e desquamazione del cuoio capelluto: ciò spesso richiede l’interruzione del trattamento. Altri effetti indesiderati provocati dall’applicazione di minoxidil, sono:

  • dermatite da contatto;
  • irritazioni del cuoio capelluto;
  • prurito;
  • secchezza;
  • desquamazione.

Alcuni prodotti a base di minoxidil, tendono a lasciare sul capello un antiestetico “effetto unto”. Le lozioni a base di minoxidil tendono infine ad irritare gli occhi: in caso di contatto con aree sensibili, la regione va lavata con acqua abbondante.

Sovradosaggio

In caso di dosaggio eccessivo di minoxidil, si possono verificare:

  • abbassamento della pressione arteriosa;
  • cefalea
  • gonfiori alle estremità
  • astenia (mancanza di forze);
  • malessere generale;
  • debolezza;
  • vertigini;
  • aritmie.

IMPORTANTE: il rischio di tali effetti collaterali è più alto d’estate (o comunque in periodi caldi), in soggetti ipotesi, cardiopatici ed in chi assume contemporaneamente farmaci antipertensivi come calcio antagonisti o ACE inibitori. Chiedere consiglio sempre al proprio medico prima di applicare il minoxidil.

Controindicazioni

L’impiego del minoxidil è controindicato nei pazienti con:

  • allergia nota;
  • coronaropatie;
  • valvulopatie;
  • aritmie;
  • pregresso infarto del miocardio;
  • scompenso cardiaco congestizio.

Gravidanza e allattamento

Il minoxidil per via topica è controindicato in gravidanza ed allattamento, a causa della mancanza di studi che ne certifichino la sicurezza d’uso in tali circostanze.

I migliori prodotti per la cura del capello

Qui di seguito trovate una lista di prodotti di varie marche per la cura ed il benessere del capello sia femminile che maschile, in grado di migliorare forza, salute e bellezza dei tuoi capelli. Noi NON sponsorizziamo né siamo legati ad alcuna azienda produttrice: per ogni tipologia di prodotto, il nostro Staff seleziona solo il prodotto migliore, a prescindere dalla marca. Ogni prodotto viene inoltre periodicamente aggiornato ed è caratterizzato dal miglior rapporto qualità prezzo e dalla maggior efficacia possibile, oltre ad essere stato selezionato e testato ripetutamente dal nostro Staff di esperti:

Lavaggio dei capelli

Cura dei capelli

Asciugatura ed acconciatura dei capelli

Tintura dei capelli, ciglia, sopracciglia

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e cura della persona, Dermatologia e venereologia, Farmaci, terapie e sostanze d'abuso e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.