Bambina nasce con la gemella all’interno del proprio corpo

MEDICINA ONLINE PARTO GRAVIDANZA NATURALE CESAREO DIFFERENZE CHIRURGIA FOTO WALLPAPER PICTURE UTERO CHIRURGO OPERAZIONE RISCHI VANTAGGI VANTAGGI ALLATTAMENTO MADRE FIGLIO NEONATO MORTAìUna bambina è nata con una gemella “parassita” cioè che si è formata all’interno della gemella più grande. E’ successo a Barraquilla in Colombia. La gemella più grande Ora Izmara (questo il nome della bambina) è stata operata per la rimozione della gemella più piccola ed ora sta bene: vivrà e crescerà normalmente. Questo fenomeno molto raro in medicina si chiama “fetus in fetu”.

Inizialmente si era pensato che la gemella parassita fosse una cisti epatica, ma con controlli più approfonditi, i medici hanno poi constato che non si trattava di una cisti, ma di un altro feto contenuto all’interno di quello più grande. Il feto “parassita”, crescendo in modo repentino stava inoltre rischiando di danneggiare gli organi della gemella più grande, così i medici sono dovuti intervenire.

I medici hanno praticato alla madre un taglio cesareo alla 37ª settimana ed hanno rimosso il gemello più piccolo dall’addome di quella più grande. Il gemello parassita pesava 14 grammi ed era lungo 45 millimetri: è morto non appena conclusa l’operazione del taglio del cordone ombelicale.

Per approfondire: Fetus in fetu: gemelli evanescenti e Sindrome del gemello parassita

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Gravidanza e maternità, Pediatria e malattie dell'infanzia, Storia e curiosità di medicina, scienza e tecnologia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.