Uomo paralizzato dopo avere guardato il cellulare per due giorni di seguito

Dott. Loiacono Emilio Alessio Medico Chirurgo Roma Medicina Chirurgia Estetica Cavitazione Endocrinologo Dietologo Nutrizionista Cellulite Sessuologia Ecografie DermatologiaSmettere fumare Collo Cellulare  SmartphoneUn uomo di 29 anni di Guangzhou, in Cina, ha subito una paralisi improvvisa di tutti e quattro gli arti dopo aver trascorso due giorni consecutivi giocando sul suo cellulare. Secondo quanto è stato reso noto, l’uomo passava molto del suo tempo a guardare il suo smartphone, ma questa ultima maratona di gioco è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Alla fine del mese scorso, il giocatore (di cui non è stato reso noto il nome) ha trascorso due giorni consecutivi cercando di avanzare il più possibile nel videogioco di cui era appassionato. Nelle prime ore del terzo giorno, ha sentito un improvviso dolore e rigidità al collo. In pochi istanti tutti e quattro i suoi arti si sono intorpiditi e si è ritrovato paralizzato. La sua famiglia lo ha portato di corsa al pronto soccorso del Sun Yat-sen Memorial Hospital, dove, dopo una risonanza magnetica e altri test, Shen Huiyong, lo specialista ortopedico, gli ha diagnosticato un ematoma spondilosi cervicale. La sua paralisi, in altre parole, era causata da coaguli di sangue nel tubo spinale cervicale che premevano contro il midollo spinale.

La condizione era apparentemente in via di sviluppo da un po ‘di tempo, ma è stata la maratona di due notti a fare precipitare la situaizone. Il giovane ha dovuto subire un intervento immediato e delicato per rimuovere i coaguli di sangue e permettergli di riacquistare la sensibilità negli arti. Dopo aver trascorso un po ‘di tempo in terapia intensiva, l’uomo ha riacquistato le sue capacità motorie, ma avrà bisogno di diverse sedute di fisioterapia per recuperare al cento per cento.

Il dottor Huiyong, che ha operato l’uomo ha spiegato che a lungo termine l’uso dei telefoni cellulari porta gli utenti a sviluppare una posizione di piega permanente, contraria alla naturale curvatura della colonna vertebrale e può accelerare la degenerazione cervicale, portando alla compressione del nervo, causando dolore al collo e intorpidimento, e in casi estremi può portare a complicanze più gravi come la paralisi degli arti.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in La medicina per tutti. Contrassegna il permalink.