Muscolo sottospinato (infraspinato): anatomia, funzioni e movimenti

MEDICINA ONLINE MUSCOLI DELLA SPALLA BORSE FASCE ANATOMIA FUNZIONI PATOLOGIE BRACCIO AVAMBRACCIO MANO DELTOIDE SOVRASPINATO INFRASPINATO SOTTOSPINATO PICCOLO ROTONDO GRANDE SOTTOSCAPOLAR

Spalla destra

Il muscolo sottospinato (anche chiamato “infraspinato”, i due termini sono sinonimi) occupa la fossa infraspinata ed è appiattito, di forma triangolare. Origina dai
3/4 mediali della fossa infraspinata, dalla fascia infraspinata e dal setto che lo separa dal muscolo piccolo rotondo.

I suoi fasci si portano lateralmente e terminano in un tendine che, passando al di sotto dell’acromion e aderendo alla capsula fibrosa dell’articolazione della spalla, si va a inserire alla faccetta media della grande tuberosità dell’omero. La faccia superficiale del muscolo, rivestita dalla fascia infraspinata, è in rapporto con i muscoli trapezio e deltoide e con la cute; la faccia profonda è in contatto con la fossa infraspinata e con la capsula dell’articolazione della spalla.

Il muscolo infraspinato è innervato dal nervo sovrascapolare (C5-C8)

Contraendosi, il muscolo sottospinato permette vari movimenti del braccio: in particolare, contraendosi, ruota all’esterno il braccio. Insieme agli altri muscoli della spalla, il muscolo infraspinato ha inoltre un’azione stabilizzante sull’articolazione scapolo-omerale.

Gli altri muscoli della spalla, sono:

Per approfondire, leggi:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Ortopedia, reumatologia e medicina riabilitativa e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.