Muscolo sovraspinato: anatomia, funzioni e movimenti

MEDICINA ONLINE MUSCOLI DELLA SPALLA BORSE FASCE ANATOMIA FUNZIONI PATOLOGIE BRACCIO AVAMBRACCIO MANO DELTOIDE SOVRASPINATO INFRASPINATO SOTTOSPINATO PICCOLO ROTONDO GRANDE SOTTOSCAPOLARE.jpg

Spalla destra

Il muscolo sovraspinato (a volte chiamato “sopraspinato”) si trova nella fossa sovraspinata della scapola e ha forma prismatica triangolare. Ha origine dai 2/3 mediali della fossa sovraspinata e dalla fascia omonima; i suoi fasci si portano lateralmente, passano sotto all’estremità acromiale della clavicola, all’acromion e al legamento coracoacromiale e si inseriscono alla faccetta superiore della grande tuberosità dell’omero.

Il tendine di inserzione aderisce alla capsula fibrosa dell’articolazione della spalla. La faccia superficiale del muscolo, ricoperta dalla fascia sovraspinata, è in rapporto con i
muscoli trapezio e deltoide; la faccia profonda appoggia nella fossa sovraspinata e si mette in relazione con la capsula dell’articolazione della spalla.

Il muscolo sovraspinato è innervato dal nervo sovrascapolare (C5).

Contraendosi, il muscolo sovraspinato permette vari movimenti del braccio: in particolare abduce e ruota all’esterno il braccio in sinergismo con il muscolo deltoide. Insieme agli altri muscoli della spalla, il muscolo sovraspinato ha inoltre un’azione stabilizzante sull’articolazione scapolo-omerale.

Gli altri muscoli della spalla, sono:

Per approfondire, leggi:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Ortopedia, reumatologia e medicina riabilitativa e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.