Gli 11 migliori rimedi casalinghi per la forfora

MEDICINA ONLINE EMILIO ALESSIO LOIACONO MEDICO ALOE VERA PIANTA NATURA PIANTE IDRATANTE FOGLIE COSMETICOLa forfora è un disturbo del cuoio capelluto, diffuso soprattutto ma non esclusivamente nel sesso maschile, che determina la formazione di tipiche scaglie bianche e secche alla base dei capelli. Tali scaglie, cadendo sui vestiti, determinano il classico ed antiestetico “effetto neve”. La forfora è un possibile sintomo di dermatite seborroica. Per approfondire le cause della forfora, ti invito a leggere questo articolo: Perché viene la forfora?

Gli 11 migliori rimedi casalinghi per la forfora

Alcuni “rimedi naturali” possono aiutare:

  1. Henné neutro. Un impacco preparato con acqua e hennè neutro contribuisce a contrastare la forfora e funziona da ricostituente per i capelli sfibrati. Mescola la polvere di henné con acqua calda, fino ad ottenere un composto cremoso, da applicare sui capelli umidi o asciutti, massaggiando il cuoio capelluto, e da lasciare agire per un’ora.
  2. Infusi a base di ortica. Metti in infusione in 250 ml di acqua bollente un cucchiaino colmo di fiori di ortica essiccati per circa un quarto d’ora. Trascorso questo tempo si filtra l’infuso, lo si lascia raffreddare e si applica come una normale lozione.
  3. Olio di oliva e succo di limone. Crea un impacco con due cucchiai da cucina di succo di limone fresco, due cucchiai di acqua e due cucchiai di olio di oliva. L’impacco deve essere applicato sul cuoio capelluto umido prima di procedere con lo shampoo; deve essere fatto agire per circa mezz’ora.
  4. Argilla verde ventilata. Se hai la forfora grassa, crea un impacco antiforfora con argilla verde ventilata (acquistabile in erboristeria) mescolata a pari quantità di acqua; l’impacco deve essere applicato sui capelli, massaggiando la cute e lasciando agire per 30 minuti.
  5. Argilla bianca. Se hai la forfora secca, sostituisci l’argilla verde ventilata con l’argilla bianca.
  6. Barbabietola. Porta ad ebollizione fiori e radici di barbabietola in semplice acqua; filtra il decotto e lascialo raffreddare prima di applicarlo sul cuoio capelluto, massaggiandolo con delicatezza prima di passare allo shampoo.
  7. Aceto. Si suggerisce di diluirne alcune gocce in acqua tiepida e massaggiare con questa miscela il cuoio capelluto prima di procedere con il normale shampoo.
  8. Olio di semi di lino. Si consiglia di utilizzarlo costantemente per un lungo periodo utilizzandone poche gocce da massaggiare sul cuoio capelluto prima dello shampoo.
  9. Aloe vera. Utile l’utilizzo di piccole quantità di gel d’aloe vera con le quali si procederà con un massaggio del cuoio capelluto prima di procedere con lo shampoo. L’aloe ha proprietà antinfiammatorie.
  10. Olio essenziale di Tea Tree. Usalo diluendone due gocce nella quantità di shampoo che di norma si utilizza per il lavaggio dei capelli.
  11. Impacco con semi di lino. Metti a bagno 50 grammi di semi di lino in 250 ml d’acqua per tutta la notte. Porta il tutto ad ebollizione all’interno di un pentolino fino alla formazione di una sostanza gelatinosa, che devi filtrare ed utilizzato come impacco antiforfora, massaggiandolo sul cuoio capelluto e lasciandolo agire per almeno 30 minuti.

Prodotti per la cura della forfora

Di seguito vi presentiamo una lista di prodotti consigliati dal nostro Staff, molto utili per contrastare la formazione della forfora:

Leggi anche:

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo
Direttore dello Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram, su YouTube, su LinkedIn, su Tumblr e su Pinterest, grazie!

Informazioni su dott. Emilio Alessio Loiacono

Medico Chirurgo - Direttore dello Staff di Medicina OnLine
Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e cura della persona, Cosmetica, Dermatologia e venereologia, Inestetismi della cute, Prodotti per il benessere e la salute e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.