Mal di testa, sonnolenza, depressione, insonnia? E’ la sindrome di astinenza da caffeina

Woman with an aromatic coffee in handsC’è un tremolio nelle tue mani, seguito da sudori freddi. Vai fuori di testa se qualche collega ti fa una domanda, e un mal di testa che ti trapana il cervello ti impedisce anche solo di mandare una mail. E’ appena mezzogiorno e al lavoro non riesci più a fare nulla. Se credete che questa sia la descrizione di un tossicodipendente durante una crisi di astinenza avete perfettamente ragione: è la sindrome di astinenza da caffeina.

IL MANUALE DIAGNOSTICO AGGIORNATO 
Il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali dell’assocazione degli psichiatri americani è stato recentemente stampato in un’edizione rivista e corretta e ora riporta due nuove patologie: la crisi d’astinenza da caffè e l’intossicazione da caffè.

Leggi anche: Quanti caffè posso assumere ogni giorno? E se sono iperteso o prendo farmaci? E durante la gravidanza e l’allattamento?

I SINTOMI 
Non lasciatevi però spaventare da questa novità e gustatevi tranquillamente una tazza di caffè: un disturbo non è considerato tale fino a che non interferisce con la vita di tutti i giorni. Inoltre per la diagnosi di astinenza da caffè ci devono essere almeno 5 sintomi: mal di testa, affaticamento e sonnolenza, depressione, difficoltà di concentrazione e nausea o dolore agli arti. Molti dottori che avevano in cura pazienti afflitti da mal di testa cronici hanno poi scoperto che la causa era l’aver smesso di bere caffè. Per evitare di diventare dipendenti dalla caffeina, gli esperti raccomandano di non assumere più di 100 milligrammi di caffeina al giorno, per sapere a quanti caffè corrispondono leggi anche: Quanti caffè posso assumere ogni giorno? E se sono iperteso o prendo farmaci? E durante la gravidanza e l’allattamento?

L’INTOSSICAZIONE DA CAFFEINA  
Per diagnosticare invece l’intossicazione da caffeina, è necessaria invece la contemporanea presenza di almeno una dozzina di sintomi: agitazione, nervosismo, eccitamento, insonnia, faccia arrossita, diuresi, mal di stomaco, spasmi muscolari, pensieri disordinati, battito cardiaco aumentato, comportamneti maniacali . E’ importante far notare che l’intossicazione da caffeina non si verifica mai al di sotto della soglia di 250 milligrammi al giorno e che l’intossicazione avviene con una quantita di caffeina molto più elevata.

I BENEFICI  
Nonostante i rischi legati ad una assunzione eccessiva di caffeina, c’è da dire che bere caffè porta anche a dei benefici. Il consumo moderato di caffeina infatti abbassa il rischio di malattie cardiache e diabete e sembra prevenga i problemi di memoria che arrivano con l’avanzare degli anni. Inoltre, la caffeina rende ottimisti.

Dott. Emilio Alessio Loiacono
Medico Chirurgo

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Advertisements

Informazioni su Dott. Emilio Alessio Loiacono

https://medicinaonline.co/about/
Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente, La medicina per tutti, Neurologia, psicologia e malattie della mente e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...