Differenza tra acidosi metabolica con gap anionico normale e aumentato

MEDICINA ONLINE POLSO RADIALE EMOGASANALISI PRELIEVO DI SANGUE ARTERIOSO ARTERIA RADIALE PROCEDURA VALORI INTERPRETAZIONE SIRINGA INIEZIONE DOLOREL’acidosi metabolica è la tendenza alla riduzione del pH ematico, diminuzione dell’HCO3(bicarbonato) plasmatico e presenza di iperventilazione compensatoria (che tenta di abbassare i livelli di pCO2). Nel plasma normalmente la somma dei cationi (ioni a carica positiva, principalmente rappresentati dal Na+) sottratta a quella degli anioni (ioni a carica negativa: Cl- e HCO3-), cioè: Na – (Cl + HCO3) = gap anionico = 8-16 m moli/L;

Su questa base le acidosi posso essere distinte in due gruppi, con cause diverse:

Con GAP ANIONICO NORMALE: non è modificato il valore del gap anionico.

  • prossimale, distale, da diuretici e mista: prossimale-distale: non si compie l’acidificazione delle urine; di solito si associano: nefrolitiasi e nefrocalcinosi; acidosi tubulari renali;
  • uso di inibitori dell’anidrasi carbonica;
  • diarrea profusa.

Con GAP ANIONICO AUMENTATO:  il valore del gap anionico è aumentato

  • acidosi lattica, in caso di: ipotensione, shunt artero-venosi, occlusione arteriosa acuta, esercitazione fisica protratta;
  • cheto-acidosi in corso di diabete mellito;
  • intossicazione, da: metanolo o salicilati;
  • insufficienza renale.

Per approfondire, leggi:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Medicina di laboratorio, chimica, fisica e biologia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.