Differenza tra arto inferiore, gamba, coscia, polpaccio, stinco, avampiede e piede

MEDICINA ONLINE ORTOPEDIA MUSCOLI GAMBA ANCA COSCIA GINOCCHIO BICIPITE FEMORALE QUADRICIPITE PIEDE ARTICOLAZIONE COXOFEMORALE FEMORE GLUDEI SEDERE ILEO PSOAS PIRIFORME GEMELLI OTTURATORIO QUADRATO

Anca, coscia e ginocchio destro

Con “arto inferiore” (anche chiamato “arto pelvico“) in anatomia si indica l’appendice che si articola con il tronco nella sua parte inferiore. Presenti nel soggetto sano innumero di due (destro e sinistro) di lunghezza uguale, gli arti inferiori nell’uomo servono principalmente alla locomozione ed al mantenimento dell’equilibrio.

Procedendo dall’alto verso il basso, l’arto inferiore è suddiviso in sei regioni, di cui tre articolari (anca, ginocchio e caviglia) che si intervallano con coscia, gamba e piede:

  1. anca: congiunge l’intero arto inferiore al tronco e permette la mobilità dell’arto grazie alla potente articolazione coxo-femorale;
  2. coscia: la porzione di arto inferiore compresa tra anca e ginocchio;
  3. ginocchio;
  4. gamba propriamente detta (o semplicemente “gamba”): la porzione di arto inferiore compresa tra ginocchio e caviglia;
  5. caviglia;
  6. piede.

Con il termine “gamba” nel linguaggio comune si usa spesso indicare l’arto inferiore completo, ma in realtà, dal punto di vista anatomico, la “gamba” è la regione anatomica che rappresenta la porzione compresa tra ginocchio e caviglia. Quella che comunemente chiamiamo “gamba” è quindi il risultato di: anca, coscia, ginocchio, gamba propriamente detta, caviglia e piedeQuella che comunemente viene chiamata “gamba”, in realtà dovrebbe quindi essere più correttamente chiamata appunto “arto inferiore”.

MEDICINA ONLINE MUSCOLI GAMBA COSCIA POLPACCIO GEMELLO GASTROCNEMIO TRICIPITE SURA SOLEO BICIPITE FEMORALE SARTORIO PLANTARE GINOCCHIO DOLORE CORSA PIEDE ARTERIE VENE FEMORE TIBIA PERONE

Il termine “polpaccio” indica l’insieme dei muscoli nella parte posteriore della gamba, costituito dal “muscolo gastrocnemio” (volgarmente chiamato “gemelli”) e dal muscolo soleo, che insieme sono i principali responsabili della flessione plantare del piede (mettersi “sulle punte”.

MEDICINA ONLINE APPARATO SCHELETRICO SCHELETRO UMANO ANATOMIA FEMORE ULNA RADIO OMERO TIBIA PERONE CRANIO COSTOLE VERTEBRE ROTULA STERNO CLAVICOLA SCAPOLA APPARATO LOCOMOTORE

Il termine “stinco“, molto diffuso in ambito sportivo ad esempio nel calcio, indica la sporgenza dell’osso tibia, facilmente osservabile e palpabile nella parte anteriore della gamba soprattutto in individui magri. Semplificando mentre il polpaccio è la parte posteriore della gamba (cioè la porzione tra ginocchio e caviglia), lo stinco è la parte anteriore della gamba.

MEDICINA ONLINE PIEDE CAVIGLIA ARTICOLAZIONE ANATOMIA OSSA LEGAMENTI SPIEGAZIONE IMMAGINE NETTER ATLANTE TIBIA TARSICA TARSO ARTO INFERIORE GAMBA POLPACCIO DISTORSIONE OSSO METATARSO TENDINE DI ACHILLE

Il termine “piede” indica la struttura anatomica più distale dell’arto inferiore, rappresentandone la porzione terminale. Il piede è collegato alla gamba attraverso la caviglia. Nel piede si distinguono varie parti:

  • tallone: costituisce l’estremità posteriore del piede;
  • metatarso: costituisce la porzione anteriore del piede;
  • cinque dita di lunghezza variabile in genere progressivamente minore a partire dall’alluce.

Il metatarso e le dita insieme costituiscono l’avampiede. Semplificando l’avampiede corrisponde alla parte anteriore del piede ed è situata all’opposto del tallone.

Per approfondire:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Ortopedia, reumatologia e medicina riabilitativa e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.