Muscoli della gamba anteriori, laterali e posteriori: anatomia e funzioni in sintesi

MEDICINA ONLINE MUSCOLI GAMBA COSCIA POLPACCIO GEMELLO GASTROCNEMIO TRICIPITE SURA SOLEO BICIPITE FEMORALE SARTORIO PLANTARE GINOCCHIO DOLORE CORSA PIEDE ARTERIE VENE FEMORE TIBIA PERONECon il termine “gamba” nel linguaggio comune si usa indicare l’arto inferiore completo, ma in realtà, dal punto di vista anatomico, la “gamba” è la regione anatomica che rappresenta la porzione compresa fra il ginocchio e la caviglia. Quella che comunemente chiamiamo “gamba” è quindi il risultato di:

  • anca;
  • coscia (tra anca e ginocchio);
  • ginocchio;
  • gamba propriamente detta (tra ginocchio e caviglia);
  • caviglia;
  • piede (la parte oltre la caviglia).

Quella che comunemente viene chiamata “gamba”, in realtà dovrebbe essere più correttamente chiamata “arto inferiore”.

muscoli della gamba sono suddivisi in vari gruppi:

  • muscoli anteriori;
  • muscoli laterali;
  • muscoli posteriori.

Muscoli anteriori

Il gruppo dei muscoli anteriori comprende i muscoli tibiale anteriore (che flette dorsalmente il piede, lo adduce e lo ruota medialmente), estensore lungo delle ditaestensore lungo dell’alluce e peroniero anteriore, il quale flette dorsalmente il piede, lo abduce e lo ruota esternamente.

MEDICINA ONLINE ORTOPEDIA MUSCOLI GAMBA ANCA COSCIA GINOCCHIO BICIPITE FEMORALE QUADRICIPITE PIEDE ARTICOLAZIONE COXOFEMORALE FEMORE GLUDEI SEDERE ILEO PSOAS PIRIFORME GEMELLI POLPACCIO GASTROCNEMIO.jpg

Muscoli laterali

Il gruppo dei muscoli laterali è composto dai muscoli peroniero lungo e peroniero breve, che flettono plantarmente il piede, lo abducono e ne consentono la rotazione laterale.

Muscoli posteriori

Il gruppo dei muscoli posteriori della gamba è diviso in una porzione superficiale ed una porzione profonda.
La porzione superficiale è formata dal muscolo tricipite della sura (il quale nasce dalla convergenza dei due muscoli gemelli e del muscolo soleo), un muscolo molto importante per la deambulazione capace di estendere plantarmente il piede ed estendere la gamba sul piede, e dal muscolo plantare.
muscoli posteriori profondi sono invece il muscolo popliteo, il muscolo tibiale posteriore, il muscolo flessore lungo delle dita del piede ed il muscolo flessore lungo dell’alluce; questi muscoli sono responsabili dei movimenti di rotazione interna e flessione della gamba, oltre che dei movimenti di flessione plantare del piede e flessione delle dita e dell’alluce.

Per approfondire:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Ortopedia, reumatologia e medicina riabilitativa e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.