I bambini italiani sono in sovrappeso o obesi: uno su quattro pesa troppo

MEDICINA ONLINE BAMBINI ADOLESCENTI GRASSO SOVRAPPESO OBESITA MERENDINE MANGIARE PEDIATRIA CIBO GRASSI CARBOIDRATI ZUCCHERI.jpgIn Italia l’obesità ed il sovrappeso sono gravi problemi non solo per gli adulti, ma anche per i bambini e gli adolescenti: è in eccesso di peso corporeo un minore su quattro (nell’UE la media è uno su otto): è la condizione che riguarda circa 2 milioni e 130 mila bambini e adolescenti tra i 3 e i 17 anni (dati ISTAT). Altrettanto grave è il dato sull’attività fisica regolare: ben 2 milioni di bimbi e adolescenti nella stessa fascia d’età non pratica sport né attività fisica.

Sud obeso

I chili di troppo hanno una connotazione geografica piuttosto definita: l’eccesso di peso è marcatamente più elevato nel sud: è pari al 18,8% nel Nord-ovest, al 22,5% nel Nord-est, al 24,2% nel Centro per raggiungere il 29,9% nelle Isole e il 32,7% nel Sud. All’interno del Sud ci sono differenze sostanziali: la regione peggiore è la Campania (il 35,4% dei bambini campani è in sovrappeso o obeso). Le altre regioni vanno meglio, ma non troppo: Calabria (33,8%), Sicilia (32,5%) e Molise (31,8%).

Bambini obesi diventano genitori obesi

Bambini obesi o in sovrappeso saranno più probabilmente adulti obesi o in sovrappeso che educheranno male, dal punto di vista alimentare, i propri figli, in un vero e proprio circolo vizioso difficile da spezzare. Non a caso l’Italia è al secondo posto al mondo per obesità e sovrappeso negli adulti, dopo gli Stati Uniti. Sovrappeso e obesità sono fortemente correlate al diabete ed alle malattie cardiovascolari (come infarto del miocardio ed ictus cerebrale) e queste ultime rappresentano attualmente la prima causa di morte nei Paesi industrializzati, tra cui l’Italia.

Soldi, istruzione e obesità

Sovrappeso e obesità sono strettamente legati all’economia e all’istruzione delle rispettive famiglie: tendono a essere maggiormente in sovrappeso i bambini e gli adolescenti che vivono in famiglie con risorse economiche medio-basse e basse e quelli che vivono in famiglie in cui il livello di istruzione dei genitori è più basso: i figli di genitori laureati sono obesi o sovrappeso nel 19% dei casi, mentre i figli di genitori non laureati lo sono nel 30,1%.
Fortunatamente i dati sono in miglioramento rispetto agli anni scorsi, ma molto deve essere ancora fatto per migliorare la situazione, a cominciare dall’educazione all’alimentazione e, più in generale, alla salute, argomento che ad oggi manca nelle scuole italiane.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Pediatria e malattie dell'infanzia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.