Più di 5 milioni di bambini nello Yemen rischiano di morire di fame: “la peggiore crisi umanitaria del mondo”

MEDICINA ONLINE Più di 5 milioni di bambini nello Yemen rischiano di morire di fame la peggiore crisi umanitaria del mondo malnutrizione cibo bambino bimbo povero povertà guerra denutrizione malnutrito magro morte fame cibo.jpg

Bimbo yemenita malnutrito giace su un letto d’ospedale nella provincia di Hajjah CREDIT: ESSA AHMED/AFP

Più di cinque milioni di bambini rischiano letteralmente di morire di fame nello Yemen devastato dalla guerra, a causa dell’aumento spropositato dei prezzi di cibo e carburante aumentano: lo ha comunicato tempo fa l’organizzazione umanitaria internazionale Save the Children, avvertendo che un’intera generazione di bambini yemeniti sta affrontando “una carestia su una scala senza precedenti”, pagando l’unica “colpa” di essere nati nel posto e nel momento sbagliato.

Situazione tragica

Il conflitto tra il governo dello Yemen sostenuto dai sauditi e i ribelli huthi legati all’Iran, ha spinto il paese già impoverito sull’orlo della carestia, lasciando molti senza la possibilità di permettersi cibo e acqua. La già terribile situazione umanitaria viene esacerbata dalla battaglia per il porto di Hodaida, che minaccia di interrompere i piccoli aiuti che stanno arrivando nel paese via mare. Situata sulla costa dello Yemen nel Mar Rosso, la città è controllata dai ribelli e bloccata dall’Arabia Saudita e dai suoi alleati: la guerriglia al porto rischia di rendere ancora più difficile la situazione per la popolazione yemenita, specie quella pediatrica.

Leggi anche: Madre lascia morire di fame e sete il figlio di 4 mesi: abbandonato tra vermi, insetti e le proprie feci

Troppo deboli per piangere

“Milioni di bambini non sanno quando o se verrà il loro prossimo pasto. Questa guerra rischia di uccidere un’intera generazione di bambini dello Yemen che affrontano molteplici minacce, dalle bombe alla fame alle malattie prevenibili come il colera. In un ospedale che ho visitato nel nord dello Yemen, i bambini erano troppo deboli per piangere, i loro corpi esausti dalla fame”, sono le parole durissime di Helle Thorning-Schmidt, CEO di Save the Children International. La mancanza di cibo, acqua e farmaci espone soprattutto i bimbi a morte per malnutrizione per difetto e per infezioni che altrimenti sarebbero facilmente curabili con semplici antibiotici.

Leggi anche: Bambini maltrattati a scuola: come fare a capirlo dai segnali che ci mandano

Prezzo del cibo come arma di guerra

I prezzi dei generi alimentari in alcune parti del paese sono raddoppiati in pochi giorni e l’organizzazione non governativa ha affermato che le famiglie devono affrontare scelte impossibili per pagare un bambino in ospedale a scapito di nutrire il resto della famiglia. In alcuni casi i genitori sono costretti a scegliere di nutrire un solo figlio e non gli altri. Il prezzo del cibo è diventato una vera e propria arma di guerra nello Yemen, dove la lotta, il colera e la carestia incombente hanno creato quella che l’ONU definisce la peggiore crisi umanitaria del mondo.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Oltre la medicina, Pediatria e malattie dell'infanzia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.