Non rendete vano l’enorme lavoro di noi medici: state a casa!

MEDICINA ONLINE QUARANTENA OSPEDALE MEDICO MASCHERINA CONTAGIO VIRUS PATOGENO CONTAGIO PANDEMIA EPIDEMIA CORONAVIRUS CINESE CINA MORTE DECESSO PRONTO SOCCORSO POLMONITE CONTAGIATO MORTALITA GERME MICROBO VIRALE VACCINO.Tutto quello che si fa prima dello scoppio di una pandemia sembra allarmistico. Tutto quello che si fa dopo lo scoppio di una pandemia sembra inadeguato.

Leggo in giro polemiche su polemiche relativamente al comportamento di questo governo che sarebbe non idoneo per gestire le circostanze.
In Italia oggi abbiamo oltre 150 morti per milione di persone, il che ci colloca primi al mondo per pericolosità della situazione, primi anche rispetto alla Cina. Adeguato o non adeguato che sia questo governo, non è decisamente il momento per le polemiche e per le divisioni: è invece – mai come adesso – il momento di essere tutti uniti per il bene della salute dell’intera Italia.

Restate a casa. Fate la spesa online. Leggete un libro. Guardate un film. Fate ginnastica a corpo libero. Uscite solo per motivi realmente urgenti. Non pensiate che le malattie capitino solo agli altri o di essere più furbi degli altri. Non rendete vano l’enorme lavoro di noi medici, infermieri e tutte le altre figure che lottano ogni giorno per contenere il contagio, lavorando tra i contagiati e con orari di lavoro massacranti. Non pensiate che, siccome state bene, potete uscire tranquillamente a prendere il caffè al bar: dopo aver preso il virus, passano 14 giorni in cui siete asintomatici, cioè siete malati ma non avete i sintomi. In questi 14 giorni, se andate in giro per motivi futili, potete potenzialmente infettare centinaia di persone e condannare a morte alcuni di essi.

Ognuno di noi, se esce di casa, è come un uomo con un fiammifero acceso che cammina in un bosco circondato da benzina. Perciò… STATE A CASA!

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Medicina di laboratorio, chimica, fisica, biologia, genetica e statistica e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.