Superare la fine di una storia, come riuscirci?

MEDICINA ONLINE DONNA TRENTANNI SINGLE PAURA RAPPORTO SESSO SAD TRISTE PIANTO RAGAZZA FIDANZATA AMORE PRINCIPESSA TRISTEZZA DEPRESSIONE MENTE EMOZIONI SESSO SEX GIRL YOUNG CUTE CRYING VERY UNHAPPY WALLPAPERSuperare la fine di un amore non è mai facile. La separazione dalla persona amata è uno dei momenti più bui nella vita di una ragazza e di una donna in generale. Non importa da quanto si stava insieme, l’età o la posizione sociale, conta solo il fatto di aver immaginato il futuro con quella persona che, dall’oggi al domani, ha deciso di non volerci più. Delusione, dolore, rabbia, incomprensione: sono tante le emozioni che si sovrappongono nel momento in cui si viene lasciati. Si tratta di qualcosa di terribile, doloroso, apparentemente insuperabile, ma possiamo assicurarvelo: se ne esce e non è una frase di circostanza.

Superare la fine di una storia importante

Il percorso per superare la fine di una storia, soprattutto quando quest’ultima è stata un amore importante, è lungo e travagliato, ma arriverete ad essere di nuovo felici e questa esperienza vi servirà per capire che siete forti e che potete farcela anche da sole (o magari con una persona diversa e migliore al vostro fianco), perché ognuna di noi ha dentro di sé una forza incredibile che non avrebbe tirato fuori se non ne fosse stata costretta. “Non tutti i mali vengono per nuocere“, dice il proverbio e, allora, il consiglio più importante che possiamo darvi è quello di attraversare tutte le fasi di elaborazione della rottura, senza saltarne nessuna. Ma andiamo ad analizzare cosa accade in ogni ragazza quando un amore finisce e a scoprire tutti i trucchi per uscire vive dalla rottura. Perché si può, credeteci.

Leggi anche:

Cosa fare per superare la fine di una storia

Se fingete con voi stesse e con gli altri di stare bene, ingannandovi, non farete altro che rendere più lungo il processo di guarigione. La prima fase è quella del dolore: lasciatevi attraversare da esso senza opporvi, piangete, disperatevi, passate nottate a sfogarvi con le amiche, mangiate gelato e guardate film strappalacrime. Lo sfogo è fondamentale per superare il duro colpo della fine di una relazione, dunque, non abbiate paura di tirare fuori tutta quella sofferenza, quel dolore, quella tristezza che vi fa contrarre lo stomaco, che vi fa sentire quel nodo alla gola, che vi fa sentire che non ce la farete a rialzarvi.

Dopo il dolore e i pianti disperati, arriverà la fase della rabbia, ma anche questa è fondamentale per voltare pagina e guardare avanti dopo la fine di un amore. Dopo esservi colpevolizzate, il vostro punto di vista sta a poco a poco cambiando e questo è un bene: iniziate a pensare non solo a quello che avete sbagliato voi, ma anche agli errori fatti dal vostro ex. Iniziano a riemergere quelle cose di lui che non sopportavate, quelle che non rimpiangete affatto e tutte quelle lacrime versate nelle settimane precedenti, iniziano a poco a poco a trasformarsi in pensieri arrabbiati e sprezzanti. Tutto questo è molto importante, perché fa uscire la storia da quell’idealizzazione tipica di quando ci si lascia, ovvero che era tutto perfetto (cosa quasi sempre falsa).

A questo punto sarete pronte per affrontare la fase di ricostruzione: uscite con le amiche, trovate tutti gli hobbies e le passioni che avevate trascurato per stare con lui, ponetevi degli obiettivi e rispettateli. Concentrarvi su voi stesse è una delle migliori terapie per superare una storia finita.

Fine di una relazione e depressione

In alcuni casi, però, può capitare che la prima di queste 3 fasi – quella del dolore – duri talmente a lungo, da poter essere paragonato a un periodo di depressione. Chiudersi in se stesse, rifiutarsi di parlare con tutti, cercare di superare da sole il dolore è la peggior terapia che si possa seguire, quella che senza dubbio vi porterà dritte dritte verso il baratro emotivo. Ricordatevi di superare questa parentesi buia, che lo sottolineiamo sarà solo una parentesi e non tutta la vostra vita, stando in mezzo alla gente, uscendo, svagandovi e tirando fuori tutto quello che avete dentro, solo così sarà scongiurato il pericolo di deprimervi dopo la fine di una storia.

Consigli per superare la fine di una storia

Un altro proverbio dice che “Il tempo è la miglior medicina per i mali dell’anima” e, dopo la fine di una storia, è assolutamente vero. Quando una relazione arriva al capolinea, infatti, è necessario mettere un punto e andare a capo. In che senso? Nel senso che un allontanamento forzato e un periodo di tempo da dedicare a se stesse è necessario per curare le ferite, rialzarsi e ripartire alla grande. Restare amici con il proprio ex su Facebook, ad esempio, potendo andare sempre a sbirciare nella sua vita (o meglio, in quella parte di vita che lui decide si condividere sui social), mandargli ogni tanto qualche messaggino, rivederlo non sono i comportamenti giusti da avere se si ha davvero l’intenzione di superare la fine di una storia.

Per non pensare e non cadere nella tentazione di ritornare dal vostro ex, sforzatevi di ritagliarvi degli spazi solo vostri: iscrivetevi in palestra, ad esempio, andate a correre al parco con un’amica o in compagnia di cuffiette, smartphone e della vostra musica preferita, dedicatevi a qualche hobby, investite sul vostro futuro e non date modo alla noia e ai cattivi pensieri di prendere il sopravvento.

Con il tempo, una volta superato il dolore, vedrete che riuscirete ad analizzare in modo obiettivo la vostra storia finita, a capire dove si è sbagliato e quali sono state le cause della rottura e, inaspettatamente, scoprirete di aver imparato molto da quella relazione finita male. Ma, soprattutto, vi accorgerete che il vostro ex fidanzato non era l’unico ragazzo al mondo e, magari, vi renderete conto di avere persone molto più speciali al vostro fianco. Insomma, imparerete a guardare il mondo e l’amore con occhi diversi, più maturi, più obiettivi, perché in fondo la sofferenza e la delusione, a volte, servono proprio per andare incontro a qualcosa di più bello.

Film da vedere dopo la fine di una storia

Se, dopo la fine della vostra storia importante, avete voglia di non pensare, di ridere e di riprendere in mano la vostra vita partendo da un film, sono tante le pellicole che, proprio come una iniezione di felicità, vi faranno sentire subito meglio: da Il diario di Bridget Jones, a Love Actually, da Amiche da Morire a Tutte contro di lui. Preparate una busta di popcorn, rilassatevi sul divano, chiamate qualche amica e vedrete che la vostra storia sarà già un ricordo più lontano e meno doloroso.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.