Polipeptide pancreatico: cos’è, a che serve, perché aumenta o diminuisce?

MEDICINA ONLINE PANCREAS ADDOME TUBO DIGERENTE INTESTINO DUODENO DIABETE INSULINA GLUCAGONE SOMATOSTATINA POLIPEPTIDE PANCREATICO GHIANDOLA ENDOCRINA ESOCRINA ANFICRINA DOVE SI TROVA FUNZIONI DESTRA SINISTRACos’è il peptide pancreatico e dove viene prodotto?

Il polipeptide pancreatico (“PP”, in inglese “pancreatic polypeptide”), è un ormone prodotto principalmente dalle cellule PP del pancreas disposte alla periferia delle isole, localizzate in prevalenza a livello della porzione inferiore della testa del pancreas. Le cellule PP sono localizzate anche nella mucosa del duodeno, anche se in minor numero rispetto al pancreas. La struttura del polipeptide pancreatico è caratterizzata da 37 amminoacidi. Viene secreto nel sangue in fase postprandiale (dopo i pasti).

Funzioni di polipeptide pancreatico e somatostatina

La parte endocrina del pancreas, oltre a insulina e glucagone che regolano la glicemia (prodotti rispettivamente dalle cellule beta ed alfa delle isole del Langerhans), secerne anche somatostatina polipeptide pancreatico. La somatostatina ha molti scopi, tra cui quello di inibire:

  • il rilascio di insulina;
  • il rilascio di glucagone;
  • il rilascio di acido cloridrico nello stomaco;
  • la produzione esocrina del pancreas.

Il polipeptide pancreatico viene invece rilasciato con lo scopo di:

  • ridurre la motilità intestinale;
  • ridurre lo svuotamento gastrico;
  • aumentare la durata del transito intestinale;
  • inibire la secrezione acida gastrica indotta dalla gastrina;
  • inibire le contrazioni della colecisti;
  • inibire la secrezione del pancreas esocrino;
  • inibire la secrezione esocrina del pancreas tramite una via mediata dal nervo vago.

La secrezione di polipeptide pancreatico aumenta fisiologicamente in caso di:

  • ipoglicemia;
  • aumento del rilascio di insulina;
  • aumento della distensione delle pareti gastriche;
  • stimolazione vagale (del nervo vago).

La secrezione di polipeptide pancreatico viene inibita fisiologicamente in caso di:

  • aumento della glicemia;
  • iperglicemia;
  • aumento del rilascio di somatostatina.

La secrezione di polipeptide pancreatico aumenta patologicamente in caso di:

  • tumore pancreatico o extrapancreatico secernente (apudoma);
  • ulcera duodenale;
  • diabete mellito.

La secrezione di polipeptide pancreatico diminuisce patologicamente in caso di insufficienza pancreatica.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Medicina di laboratorio, chimica, fisica e biologia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.