Glutei, natiche, solco intergluteo e deretano: anatomia e funzioni

MEDICINA ONLINE GLUTEI SEDERE DONNA FEMMINILE MUSCOLI COSCIA SOLCO INTERGLUTEO NATICHE FONDISCHIENA CULO POSTERIORE DIDIETRO LATO B ANO FECI SESSO SESSUALE NUDO ASS SEX SEXY NAKED NUDE BUTT BUTTOCKS SQUAT BELLO.JPG

Glutei di giovane donna

I glutei sono un gruppo di tre muscoli che, insieme ad altre strutture anatomiche, formano le “natiche“. Con “natica” si intende la massa carnosa che anatomicamente corrisponde alla regione glutea posta tra la parte superiore della coscia e quella inferiore del tronco. La natica destra e quella sinistra, insieme, costituiscono il “deretano“, cioè quello che volgarmente viene chiamato “sedere” o in altri modi come “fondoschiena”, “posteriore”, “lato B” o “didietro” . Le natiche sono di forma convessa e arrotondata e sono costituite da cute, grasso, tessuto connettivo sottocutaneo e molti muscoli:

  • muscolo grande gluteo;
  • muscolo medio gluteo;
  • muscolo piccolo gluteo;
  • muscolo piriforme;
  • muscolo otturatore esterno;
  • muscolo otturatore interno;
  • muscoli gemelli;
  • muscolo quadrato del femore.

L’intera regione glutea è costituita dai piani ossei dell’anca e dell’ischio. Il margine superiore è individuato dalla cresta iliaca e quello inferiore è dal solco orizzontale del gluteo. In alcuni casi, poco sopra il deretano, sono presenti le “fossette di Venere“. Le natiche sono separate dal solco intergluteo, in cui è situato l’ano e lo sfintere anale, attraverso cui fuoriescono le feci durante l’evacuazione. Eventuali patologie in questa zona possono essere di competenza del medico grastroenterologo, proctologo, chirurgo generale, ortopedico o dermatologo.

Solco intergluteo

Il solco intergluteo, anche noto in medicina con vari sinonimi come fessura interglutea, è il solco presente tra le natiche che le separa e corre da sotto l’osso sacro al perineo, così chiamato perché segna il confine visibile tra le sporgenze arrotondate esterne del muscolo grande gluteo; essa forma un arco mediale che segue la curvatura dell’osso sacro e delle coccige. La fessura interglutea è localizzata nella zona superiore all’ano. Nella fessura interglutea si possono formare dei peli incarniti che possono ostruire i follicoli degli stessi, scatenando una reazione da corpo estraneo, che porta alla formazione di una cisti pilonidale in taluna zona. Inoltre vi si può avere casi di sanguinamento causati da endometriosi.

MEDICINA ONLINE GLUTEI SEDERE DONNA FEMMINILE MUSCOLI COSCIA SOLCO INTERGLUTEO NATICHE FONDISCHIENA CULO POSTERIORE DIDIETRO LATO B ANO FECI SESSO SESSUALE NUDO ASS SEX SEXY NAKED NUDE BUTT BUTTOCKS.jpg

Grande gluteo, medio gluteo e piccolo gluteo

I glutei sono formati da tre muscoli: il grande gluteo, il medio gluteo e il piccolo gluteo. Tutti e tre originano dall’osso sacro, dal coccige e dalla cresta iliaca per andarsi a inserire nel femore, più precisamente a livello del grande trocantere. Sono innervati dal nervo gluteo superiore, con l’eccezione del grande gluteo che è innervato dal gluteo inferiore.

MEDICINA ONLINE MUSCOLI DI ANCA E COSCIA GAMBA VISTI POSTERIORMENTE GLUTEI tendine muscolo semitendinoso muscoli posteriori coscia muscolo bicipite femorale semimembranoso anatomia funzioni uso chirurgico

Funzioni

I muscoli che costituiscono il deretano hanno principalmente una funzione di stabilizzazione della colonna per il mantenimento della posizione eretta e la deambulazione e sono responsabili del movimento di estensione della coscia rispetto al bacino e della sua rotazione verso l’esterno. Il deretano inoltre permette all’essere umano di sedersi senza il bisogno di poggiare il proprio peso sugli arti, come fa la maggior parte dei mammiferi. Il deretano rappresenta infine un forte segnale sessuale per la maggioranza dei mammiferi in quanto racchiude gli organi genitali ed è una parte molto “esposta” nei quadrupedi, mentre negli esseri umani, che hanno acquisito la stazione eretta, parte di questo significato sessuale è stato “sostituito” dalla rotondità delle mammelle, che non a caso “imitano” la forma delle natiche. Per approfondire: Perché agli uomini e alle donne piace il sedere?

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.