Perché sei costretto a chiudere gli occhi quando starnutisci?

MEDICINA ONLINE NASO ANATOMIA FOSSA NASALE CACOSMIA ODORE MUCOSA MUCO CATTIVO LARINGE LINGUA FARINGE GOLA TESTA SENI PARANASALI SINUSITE SUFFUMIGI ARIA RESPIRO POLMONI NARICIVi siete mai accorti che quando starnutite siete costretti a chiudere gli occhi per un istante? E’ letteralmente impossibile rimanere ad occhi aperti mentre si starnutisce e c’è un motivo scientifico per tale impedimento. Per capirlo cominciamo dal principio, facendoci una domanda:

Cos’è uno starnuto?

Lo starnuto è una improvvisa, violenta e rapidissima emissione d’aria dai polmoni, in genere correlata ad affezioni respiratorie ed allergiche, come raffreddore, influenza ed allergia, ma anche semplicemente indotta dalla presenza nell’aria – e quindi nelle prime vie aeree – di particelle in sospensione, come polvere o pollini, oppure per riflesso quando si osserva una luce intensa. Lo starnuto è un evento apparentemente semplice, ma che in realtà coinvolge diverse strutture anatomiche, tra cui mucosa delle vie aeree, nervo trigemino, polmoni, diaframma e muscoli intercostali. Lo starnuto è possibile grazie ad un rapido aumento della pressione nei polmoni ed il conseguente rilascio violento dell’aria in essi contenuti. Lo spasmo che accompagna lo starnuto coinvolge moltissimi muscoli, tra cui anche quelli facciali, che determinano la chiusura degli occhi.

Perché si chiudono gli occhi quando si starnutisce?

Abbiamo visto precedentemente di come lo starnuto comporti un elevato aumento della pressione nelle vie aeree, tanto elevato che la velocità di espulsione dell’aria può arrivare fino a circa 160 km all’ora. Tale aumento di pressione, potrebbe arrivare a danneggiare gli occhi ed i dotto lacrimali e, secondo alcuni, potrebbe essere sufficiente a sbalzare gli occhi fuori dalle loro orbite. Chiudere gli occhi durante uno starnuto sarebbe quindi un meccanismo biologico che l’organismo attua per proteggere gli occhi dall’aumento pressorio e mantenerli nella loro sede. In realtà questa è solo una teoria ed i reali motivi della chiusura degli occhi non sono stati ancora del tutto compresi.

Per approfondire:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Medicina degli organi di senso, otorinolaringoiatria, odontoiatria e chirurgia maxillo-facciale e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.