Chi corregge sempre gli errori grammaticali degli altri è una persona sgradevole: uno studio lo conferma

Dott. Loiacono Emilio Alessio Medico Chirurgo Roma Medicina Chirurgia Estetica Rughe Cavitazione Dieta Peso Dimagrire Pancia Grasso Dietologo Cellulite Cibo Senologo Psicologo Pene Cuore Amore Sessuologo Sesso INTERNET DIPENDENZA ITALIANI FACEBOOKFino ad alcuni anni fa la lingua parlata superava quella scritta, oggi invece, grazie all’avvento di pc, tablet e smartphone, usiamo la lingua scritta molto di più, ed in particolare usiamo molto le tastiere per messaggiare o per interagire sui social. Il risultato è che tanti errori grammaticali, che potevano “mimetizzarsi” nella lingua parlata, rimangono scritti nero su bianco ed appaiono chiaramente a chiunque, col risultato della nascita di una nuova categoria di persona, chiamata in gergo “grammar Nazi”, cioè quella che corregge ogni singolo errore grammaticale degli altri, e non solo quelli più importanti ed evidenti: anche quelli più lievi

La scienza, attraverso uno studio condotto dall’Università del Michigan, è giunta a una conclusione: il “grammar nazi” è una persona sgradevole. All’esperimento hanno preso parte 83 volontari, a cui è stato dato il compito di leggere alcune risposte arrivate via e-mail, a un annuncio di ricerca di un coinquilino. Ai volontari è stato chiesto di annotare gli eventuali errori grammaticali trovati e la risposta emotiva alla vista degli errori: nelle e-mail erano presenti diversi errori tipici della lingua inglese, frequenti quanto coscenza (per dire “coscienza”) nella lingua italiana.

I partecipanti hanno compilato un questionario sulla propria personalità, che avrebbe aiutato i ricercatori a stabilire un legame tra carattere e reazione all’errore. È così che i ricercatori hanno stabilito che le persone che provavano più fastidio alla visione di un errore grammaticale erano quelle più introverse, poco disponibili verso gli altri e sempre pronti a giudicare. I partecipanti più estroversi, invece, hanno riferito di non essere stati troppo disturbati dalla presenza degli errori. In altre parole, dallo studio è emerso che chi corregge gli errori grammaticali degli altri tende a essere una persona non esattamente piacevole.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Neurologia, psicopatologia e malattie della mente, Tecno-patologie, social network e smartphone dipendenza e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.