Vitamina A, retinolo, β carotene, rodopsina: perché sono importanti per la vista?

MEDICINA ONLINE MANGIARE TIPI DI ZUCCHERO CAROTE CANNA FRUTTA MAGRA DIABETE CALORIE GLICEMIA RICETTA INGRASSARE DIMAGRIRE INSULINA GLICATA COCA COLA ARANCIATA THE BERE ALCOL DIETA CIBO LLe carote, e altri vegetali come albicocche, pomodori, spinaci e rape, sono ricchi di β carotene, la quale è una lunga molecola di 40 atomi di carbonio, alcuni dei quali organizzati a formare due cicli a sei. Ha la caratteristica di possedere molti legami insaturi (doppi legami), tutti in conformazione trans, intervallati fra loro da 1 solo atomo di carbonio: questo rende la molecola capace di assorbire parte dello spettro visibile della luce, risultando in un colore arancio acceso, tipico appunto della carota, che porta il β carotene ad essere utilizzato anche come colorante alimentare naturale.

A partire dal β carotene il nostro organismo sintetizza la vitamina A, la quale ha un ruolo fondamentale per la vista in condizioni di scarsa luce: una sua carenza infatti causa anche cecità notturna. Il β carotene subisce l’aggiunta di una molecola di O2, catalizzata dall’enzima mono-ossigenasi, che porta alla scissione in due molecole di retinale, forma aldeidica della vitamina A.

MEDICINA ONLINE CHIMICA OCCHI Vitamina A retinolo BETA β carotene rodopsina retina coni bastoncelli perché sono importanti per la vista.png

Leggi anche: Vitamina A (retinolo): a cosa serve, cosa provoca la sua carenza e quali alimenti ne sono ricchi?

La vitamina A può trovarsi anche nella forma alcolica (retinolo), che viene ossidata a retinale nei bastoncelli oculari, cellule che fanno parte della retina, la quale a sua volta è una parte dell’occhio umano. In queste cellule il doppio legame trans che si trova fra il carbonio 11 e il carbonio 12 viene trasformato, o meglio isomerizzato, ad un legame cis, formando l’11-cis-retinale. In questa forma viene legato da una proteina, la opsina, mediante il gruppo -NH2 di una lisina presente nel “cuore” della proteina stessa, formando una immina (una specie in cui un atomo di carbonio lega un atomo di azoto con un doppio legame) che prende il nome di rodopsina. Quando l’occhio viene colpito dalla luce, la rodopsina cambia la sua conformazione facendo ritornare il doppio legame fra C11 e C12 nella forma trans, grazie all’energia fornita dalla radiazione luminosa. Il cambio conformazionale permette di attivare la rodopsina che verrà poi idrolizzata, mediante l’aggiunta di acqua, per distaccare l’11-trans-retinale, pronto per essere nuovamente isomerizzato.

MEDICINA ONLINE CHIMICA OCCHI Vitamina A retinolo BETA β carotene rodopsina retina coni bastoncelli perché sono importanti per la vista.png
Questo procedimento permette di trasformare l’impulso luminoso in un impulso meccanico, cioè nel cambio conformazionale della rodopsina con la sua conseguente attivazione. Tutto ciò deve però essere trasformato in un impulso nervoso, in modo da permettere al nervo ottico di trasmettere al cervello le informazioni con le quali sarà in grado di ricostruire l’immagine che stiamo guardando. Proprio per questo motivo la rodopsina è una proteina integrale di membrana in grado di attivare un segnale intracellulare che permetta, dopo alcuni passaggi, di chiudere i canali del calcio presenti sulla membrana plasmatica. Questa operazione non permette più agli ioni Na+ che si trovano all’esterno della cellula, a causa del trasporto attivo mediato dalla pompa sodio-potassio, di entrare all’interno seguendo il proprio gradiente di concentrazione. Ciò causa una variazione del grado di polarizzazione della membrana che porta all’avvio dell’impulso nervoso.

Conclusioni

L’apporto di β carotene e di vitamina A è quindi importante per mantenere in salute la nostra vista, in particolare in condizioni di poca luce. Il difetto di questa vitamina può causare problemi così come può farlo un suo eccesso: è utile, quindi, consumare fonti naturali di questa molecola, come appunto le carote.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Integratori alimentari, vitamine e sali minerali, Medicina degli organi di senso, Medicina di laboratorio, chimica, fisica e biologia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.