Differenza tra amnesia retrograda, anterograda, lacunare, globale

MEDICINA ONLINE INTEGRATORE ALIMENTARE MIGLIORE MARCA CONSIGLIATA CIBO CERVELLO MASCHILE FEMMINILE ENCEFALO PSICOLOGIA AMORE PENSIERI OBIETTIVI PROBLEM SOLVING SOLUZIONE ITER MECCANISMI MEMORIA RAGIONAMENTOCon “amnesia” si intende un disturbo della memoria a lungo termine episodica che determina incapacità di ricordare eventi della propria vita sia recenti che – nei casi più gravi – remoti, unita unita a volte anche all’incapacità di acquisire stabilmente nuovi ricordi.

In base al periodo temporale interessato dall’amnesia, se ne distinguono quattro tipi diversi:

  • amnesia retrograda: la perdita di memoria interessa eventi accaduti PRIMA della causa dell’amnesia (ad esempio un incidente o un trauma cerebrale), con completa lucidità per tutto ciò che è successo DOPO la causa;
  • amnesia anterograda: la perdita di memoria NON interessa eventi accaduti PRIMA della causa dell’amnesia, ma limita enormemente la capacità dell’individuo di memorizzare informazioni di eventi nuovi, accaduti DOPO la causa;
  • amnesia globale: la perdita di memoria interessa sia il periodo PRIMA della causa dell’amnesia e limita enormemente la capacità dell’individuo di memorizzare informazioni di eventi nuovi, accaduti DOPO la causa (è la somma tra i due tipi di amnesia visti precedentemente);
  • amnesia lacunare: la perdita di memoria interessa uno specifico periodo temporale, che non viene ricordato dal paziente; tutto quello che è accaduto prime e dopo tale periodo temporale specifico, invece, viene ricordato.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Neurologia, psicologia e malattie della mente e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.