La pillola che rende profumati i vostri gas intestinali

MEDICINA ONLINE DIETA FIBRA VERDURA GRASSI ZUCCHERI PROTEINE GONFIORE ADDOMINALE MANGIARE CIBO COLAZIONE MERENDA PRANZO DIMAGRIRE PANCIA PESO MASSA BILANCIA COLON INTESTINO DIGESTIONE STOMACO CALORIE FLATULENZA METEORISMOSembrerebbe una invenzione ridicola, ma non è esattamente così: una pillola per chi soffre di aerofagia, flatulenza e meteorismo e vuole che le proprie emissioni di gas non siano maleodoranti, bensì al profumo di rosa o cioccolato. Si tratta di una piccola compressa da assumere per via orale in grado di rendere profumati i peti. Ad inventarla è stato un francese di 65 anniChristian Poincheval, che ha pensato le persone potessero gradire una gamma di pillole in grado di far sì che gli sconvenienti gas intestinali si trasformino invece in emanazioni dolci e gradite. L’uso di tali pillole potrebbe essere estremamente gradito soprattutto a chi soffre di flatulenza cronica, un disturbo che progressivamente può indurre isolamento sociale per la vergogna e – nei casi più gravi – addirittura stati depressivi, quindi da non sottovalutare, il che rende queste pillole una invenzione molto meno ridicola di quanto sembri.

Vendite che aumentano a Natale

Le pillole sono realizzate al 100% con ingredienti naturali come finocchio, violetta, rosa, alghe e mirtilli, e – dopo essere state approvate dalle autorità sanitarie – sono state messe in commercio alcuni anni fa su internet sul sito pilulepet.com. Il costo delle pillole, che tra l’altro promettono anche di portare benefici come la riduzione di gas e gonfiore, è di 9,99 euro per una confezione da 60 pezzi. E gli affari vanno bene, come ha dichiarato Poincheval: “Ho tutti i tipi di clienti. Alcuni le comprano perché hanno problemi di flatulenza e altri per fare uno scherzo ai propri amici. Natale vede sempre un aumento delle vendite”.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.