Pepe di Cayenna, proprietà, calorie ed usi in cucina e per il mal di denti

MEDICINA ONLINE PEPE DI CAYENNA NERO VERDE GRIGIO ROSA BIANCO SAPORE PICCANTE DIFFERENZA CALORIE RICETTA CUCINA USO COSMETICA CUCINARE PIETANZA SALSA PASTA CARNE PESCE IRRITA GASTRITE FA MALE CONTROINDICAZIONI GRAVIDANZA.jpgIl nome pepe di Cayenna in realtà non indica un pepe ma una specie di peperoncino della pianta Capsicum annuum, probabilmente la più coltivata al mondo che, oltre alla varietà di Cayenna, comprende anche il peperoncino comune diffuso in Italia.
Il nome Cayenna deriva dal nome della città della Guyana francese e spesso viene erroneamente usato per indicare qualsiasi varietà di peperoncino, come fosse un sinonimo.
I peperoncini di Cayenna sono sottili e di forma allungata (arrivano a 10 cm).

Commercialmente è uno dei peperoncini più coltivati al mondo ma la sua produzione interessa per l’80% esclusivamente gli Stati Uniti, che lo utilizzano per la preparazione di salse piccanti.

Proprietà e benefici del pepe di Cayenna

L’uso del pepe di Cayenna come rimedio naturale è diffuso da tempo in Grecia, in Cina e in Medio Oriente.

Il pepe di Cayenna stimola il flusso sanguigno, è tonico e stomachico per cui facilita la digestione. L’effetto termoregolatore e sudorifero lo rende efficacie contro il raffreddore, la congestione e contro la tosse. A livello topico il pepe da Cayenna è rubefacente e stimolante grazie alla capsicina e funziona come un antinfiammatorio e antidolorifico naturale. Utile in caso di mal di testa, nevralgie, artrite, dolori a livello muscolari e della cavità orale. Soprattutto in caso di mal di denti può essere di grande sollievo tamponare la parte dolorante con un batuffolo imbevuto in una soluzione di acqua calda e pepe di Cayenna.

Leggi anche:

Calorie e valori nutrizionali per 100 grammi di pepe di Cayenna

  • Calorie 318 kcal
  • Lipidi 17 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 30 mg
  • Potassio 2,014 mg
  • Glucidi 57 g
  • Fibra alimentare 27 g
  • Zucchero 10 g
  • Proteine 12 g
  • Vitamina A 41.610 IU
  • Vitamina C 76,4 mg
  • Calcio 148 mg
  • Ferro 7,8 mg
  • Magnesio 152 mg

Uso in cucina

Il pepe di Cayenna è un condimento conosciuto in tutto il mondo e con il suo sapore intenso e piccante valorizza pietanze come il jambalaya (zuppa piccante della Louisiana), alcune ricette thai e il chili, piatto della cucina tex mex (a base di fagioli e salsa piccante) talmente diffuso in Messico e New Mexico che, quando si pone la domanda “Green or red?”, è sottinteso che si sta parlando del colore della salsa.

Viene venduto già macinato ed è ottimo per insaporire formaggi, uova e crostacei.

Una preparazione che consente di utilizzare questa spezia in modo originale per aromatizzare bruschette o carni cotte alla griglia è quella dell’olio d’oliva aromatizzato al pepe di Cayenna, molto semplice da realizzare e da conservare in un barattolo pronto per l’uso:

Ingredienti

  • 100 gr di peperoncini di Cayenna freschi
  • 350 ml di olio d’oliva
  • sale

Spezzettare i peperoncini, salarli, disporli su una teglia e metterli in forno per un’ora a temperatura bassa e con lo sportello aperto, per ottenere appena il calore che gli faccia perdere l’umidità.
Raccogliere i peperoncini, metterli in un barattolo e ricoprirli d’olio avendo cura di lasciare almeno un cm di aria dal bordo superiore.
Chiudere bene i barattoli riempiti di peperoncino e olio e metterli a bollire in una pentola piena d’acqua per circa mezz’ora.

Dopo una settimana l’olio aromatico sarà pronto per dare un tocco piccante a qualsiasi pietanza.

Curiosità sul pepe di Cayenna

Il grado di piccantezza di un peperoncino viene misurato sulla Scala Scoville che si basa sulla reazione cutanea rispetto alle sostanze irritanti presenti in questi frutti.
Ad oggi, il Guinness del primato appartiene ad una varietà chiamata Infinity Chili ed è di 1.067.286 SHU mentre il pepe di Cayenna raggiunge circa i 30.000 SHU, piazzandosi all’incirca a metà della scala dei gradi di piccantezza conosciuti tra tutte le varietà di peperoncini.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

 

Questa voce è stata pubblicata in Cucina e ricette light e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.