Calciuria, ipercalciuria, ipocalciuria: valori e cause

MEDICINA ONLINE APPARATO ESCRETORE URINARIO RENI URETERI VESCICA URETRA URINA STRANGURIA DOLORE CALCOLI VESCICALI CALCOLOSI RENALE CISTITE PROSTATA PROSTATITE INFEZIONE POLLACHIURIA DISURIA GENITALI PENE VAGINACon “calciuria” in medicina si intende la concentrazione di calcio nelle urine. Le occasioni per la valutazione della concentrazione plasmatica di calcio nelle urine sono soprattutto legate all’esame della funzionalità delle paratiroidi e dell’assorbimento intestinale.

Valori normali e patologici

Il livello normale di calciuria è compreso tra 100 e 300 mg nelle 24 ore. Valori di calciuria superiori a 300 mg al giorno prendono il nome di ipercalciuria, mentre valori inferiori a 100 mg al giorno indicano ipocalciuria.

Cause di ipercalciuria

L’ipercalciuria si può verificare nelle seguenti condizioni e patologie:

Cause di ipocalciuria

L’ipocalciuria si può verificare nelle seguenti condizioni e patologie:

  • condizioni e patologie che determinano ipocalcemia;
  • ipercalcemia ipocalciurica familiare;
  • impiego cronico di diuretici tiazidici e sali di litio.

Terapia

La terapia di una alterazione della calciuria è subordinata alla causa a monte che l’ha determinata.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Medicina di laboratorio, chimica, fisica e biologia, Rene ed apparato urinario e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.