Morto tifoso interista investito da un SUV durante gli scontri di Inter-Napoli

MEDICINA ONLINE Morto tifoso interista investito da minivan di napoletani durante gli scontri di Inter-Napoli via Novara stadio San Siro Milano.jpgÈ purtroppo deceduto poco fa all’Ospedale San Carlo di Milano Daniele Berardinelli, il trentacinquenne nato a Varese nel 1983 e tifoso dell’Inter (o del Varese, ancora la cosa non è stata chiarita), che era stato investito intorno alle 19 di ieri sera (mercoledì 26 dicembre) in via Novara, angolo via Fratelli Zoia, nei pressi dello stadio San Siro a Milano, poco prima dell’inizio della partita di calcio Inter-Napoli. In quella zona, prima del calcio d’inizio del match, circa sessanta persone tra tifosi interisti e napoletani, si erano “sfidate” a colpi di fumogeni, bottiglie di vetro, sassi, coltelli ed aste di bandiere, trasformando la via in una zona di guerra.

Il decesso

Quattro tifosi del Napoli sono rimasti feriti tra cui il più grave è stato accoltellato alla pancia da un interista. Il 35enne dell’Inter (che in passato sarebbe stato sottoposto a Daspo) è stato invece investito da un minivan di tifosi napoletani che probabilmente stava cercando di allontanarsi rapidamente dalla zona degli scontri, anche se sulla dinamica esatta dell’incidente ancora si sta indagando. Daniele Berardinelli è stato portato ieri sera al San Carlo in condizioni gravissime ed è stato operato con urgenza: questa mattina (giovedì 27 dicembre), secondo quanto confermato dalla Questura, i medici ne hanno dichiarato il decesso.

I provvedimenti

Il questore di Milano ed ex questore di Varese, Marcello Cardona, ha fatto sapere che questa mattina sono state effettuate varie perquisizioni e che nella notte sono stati arrestati con l’accusa di rissa aggravata e lesioni, due tifosi interisti ed un terzo sarebbe stato arrestato in mattinata, che avrebbero partecipato ai tafferugli ed identificati grazie ad alcune immagini degli scontri. Avrebbero partecipato a quello che è stato definito un “agguato”, anche alcuni tifosi del Varese e del Nizza (gemellati con gli interisti). Ha anche riferito che saranno emessi vari Daspo (acronimo di Divieto di Accedere alle manifestazioni SPOrtive). Il questore ha anche riferito che sarà proposto al Ministero dell’Interno che venga chiusa la curva interista fino al 31 marzo del 2019 e che vengano vietate le trasferte ai tifosi interisti fino alla fine del campionato di calcio attuale.

AGGIORNAMENTO: Stando alla ricostruzione dei fatti circa cento tifosi nerazzurri (a cui si sono uniti tifosi di Varese e Nizza, gemellati con la tifoseria interista) tengono un agguato ai supporters napoletani, che in quel momento stanno arrivando senza scorta a bordo di minivan. In via Novara il contatto tra le tifoserie avviene tra lancio di bottiglie e fumogeni, con tre feriti lievi e un tifoso del Napoli accoltellato: segue un fuggi fuggi generale, e nel caos muore Daniele Belardinelli, travolto da un autoveicolo SUV nero che viaggiava nella corsia di sorpasso, fatto confermato dai tifosi del Napoli e da alcuni agenti presenti sul posto. Ancora ricercato l’automobilista del SUV, che ora rischia l’accusa di omicidio stradale ed omissione di soccorso. Belardinelli non era un tifoso dell’Inter, bensì del Varese, ed aveva avuto in passato un Daspo e precedenti di violenza da stadio.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Oltre la medicina e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Morto tifoso interista investito da un SUV durante gli scontri di Inter-Napoli

  1. Pingback: Morto tifoso interista investito da un SUV durante gli scontri di Inter-Napoli — MEDICINA ONLINE – Gabriele ROMANO

I commenti sono chiusi.