Manganese: integratore, benefici, proprietà, alimenti, dose

MEDICINA ONLINE SALI MINERALI ALIMENTI CIBI DIETA INTEGRATORI MIGLIORI A CHE SERVONO DOVE TROVARLI CALCIO FOSFORO MAGNESIO POTASSIO CLORO ZOLFO SELENIO BENEFICI CONTROINDICAZIONI DOSI FABBISOGNO COLLATERALI.jpgIl manganese è un microelemento importante per tutte le forme di vita, tra cui l’essere umano, soprattutto per il corretto funzionamento degli enzimi. Molte classi di enzimi, infatti, contengono uno o più atomi di manganese come cofattori: le ossidoriduttasi, le transferasi, le idrolasi, le liasi, le isomerasi, le ligasi, le lectine e le integrine. I polipeptidi più famosi che contengono manganese sono l’arginasi, la superossido dismutasi e la tossina della difterite.

Funzioni biologiche e benefici

Il ruolo esatto del manganese all’interno dell’organismo non è stato ancora del tutto chiarito, sono stati comunque identificati numerosissimi enzimi  e meccanismi biologici il cui corretto funzionamento è legato al manganese:

  • è cofattore della superossido-dismutasi (importante) antiossidante cellulare, quindi è importante nel contrastare i radicali liberi;
  • è in grado di attivare l’enzima arginasi;
  • è coinvolto nella sintesi di DNA ed RNA;
  • attiva la piruvato-carbossilasi, enzima implicato nel processo della gluconeogenesi.

Queste ed altre sue qualità, rendono il manganese importante in:

  • coagulazione;
  • attività tiroidea;
  • fertilità;
  • sistema immunitario;
  • controllo di colesterolo e glicemia;
  • formazione delle ossa.

Il manganese sembrerebbe importante inoltre per la prevenzione di:

  • epilessia;
  • deficit neurologici;
  • diabete mellito;
  • ritardi della crescita;
  • ulcere;
  • insufficienza renale;
  • infarto del miocardio;
  • tumori.

 

Fabbisogno giornaliero di manganese

La dose giornaliera raccomandata di manganese negli adulti oscilla tra i 2 ed i 4 mg al giorno. Secondo alcuni autori la dose giornaliero dovrebbe essere elevata a 20 o addirittura 50 mg al giorno. La maggioranza delle ricerche ha però dimostrato che una dose giornaliera di 3 mg non sembra scatenare effetti di carenza od eccesso di manganese, quindi è quella che consigliamo. Entro l’anno di vita, il fabbisogno di manganese per il lattante è invece di circa 6 mg al giorno.

Cause e sintomi di carenza di manganese

Il deficit di manganese (raro) può essere determinato da:

  • scarso apporto con la dieta;
  • patologie gastrointestinali;
  • malassorbimento;
  • nutrizione parenterale totale;
  • età avanzata (oltre i 90 anni);
  • eccessiva sudorazione;
  • uso di antiacidi;
  • uso di contraccettivi orali.

Sintomi di carenza di manganese

Il deficit lieve di manganese generalmente non fornisce sintomi precisi. Deficit gravi possono invece associarsi a:

  • malessere generale;
  • astenia (mancanza di forza);
  • sonnolenza;
  • difficoltà di concentrazione;
  • miastenia gravis;
  • atassia;
  • danni a carico del sistema riproduttivo;
  • ritardi della crescita in bambini ed adolescenti;
  • alterazioni del metabolismo di grassi e carboidrati;
  • compromissione nella formazione di ossa e cartilagini;
  • diabete;
  • ipercolestrolemia.

Effetti collaterali e tossicità

I danni derivati da intossicazione di manganese coinvolgono per lo più il sistema nervoso centrale con vari sintomi tra cui debolezza, crampi alle gambe, sonnolenza, paralisi, disfunzione erettile, disturbi emotivi ed irritabilità. ATTENZIONE: l’intossicazione si riferisce all’inalazione prolungata di fumo e/o polvere di manganese che si verifica in casi isolati e rari, ad esempio nei minatori. La normale assunzione di un integratore di manganese, nelle dosi consigliate di massimo 4 mg al giorno, NON determina intossicazione.

Controindicazioni

Non sono note particolari controindicazioni dell’uso di integratore di manganese, escludendo i casi di allergia. Particolare attenzione devono prestare i pazienti con ipertensione arteriosa e quelli che assumono farmaci anticoagulanti o altre terapie farmacologiche specifiche. L’integratore può essere generalmente usato anche in gravidanza ed allattamento, ma è sempre necessario chiedere consiglio al proprio medico curante prima di assumerlo.

Interazioni

L’integrazione contemporanea con ferro, calcio e fosforo potrebbe interagire con il manganese limitandone l’assorbimento. L’assunzione della pillola anticoncezionale in alcuni casi potrebbe limitare l’assorbimento del manganese.

Integratore di manganese

Il miglior integratore di manganese, selezionato ed usato dal nostro Staff sanitario, è questo: https://amzn.to/2sgZiml

Se desiderate una soluzione completa di vitamine e sali minerali, questo prodotto è l’ideale: https://amzn.to/2GP0i6f

Dieta ricca di manganese

Per assumere una quantità giornaliera adeguata di manganese, salvo casi specifici, è sufficiente una dieta sana ed equilibrata. Cibi ricci di manganese, sono: pinoli, curcuma, tè, zenzero, chiodi di garofano, zafferano e menta. Per approfondire, leggi: Classifica dei cibi con maggior quantità di manganese esistenti

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Integratori alimentari, vitamine e sali minerali e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.