Spinaci: proprietà, calorie, dieta, valori nutrizionali e ferro

MEDICINA ONLINE SPINACI VERDURA ORTAGGI INSALATA RICETTE LIGHT CUCINA AL FORNO DIETA PROPRIETA CALORIE DIMAGRIRE GRASSI FERRO NON EME CARNE VALORI NUTRIZIONALI SPINACH WALLPAPER.jpgLo spinacio (Spinacia oleracea) è una pianta erbacea della famiglia delle Chenopodiaceae, originaria dell’Asia sudoccidentale ed introdotta in Europa attorno al 1000, sebbene sia diventata sempre più importante come alimento solo nel corso del XIX secolo. Di questa pianta si consumano le foglie grandi, spesse, verdi e carnose, ed è famosa per le sue proprietà, ottime per la salute dell’organismo.

Valori nutrizionali e calorie

Lo spinacio è un ortaggio prevalentemente composto da acqua, seguita da proteine, fibre, carboidrati e zuccheri. Tra i sali minerali presenti troviamo in maggior quantità magnesio, potassio, calcio e fosforo. Invece, le vitamine di cui si compone sono la vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, Vitamina E, K1 e J. Importante la presenza di luteina e alcuni amminoacidi importanti come la leucina.

VALORI NUTRIZIONALI SPINACI
Calorie 23
Grassi 0,4 g
Acidi grassi saturi 0,1 g
Acidi grassi polinsaturi 0,2 g
Acidi grassi monoinsaturi 0 g
Colesterolo 0 mg
Sodio 79 mg
Potassio 558 mg
Carboidrati 3,6 g
Fibra alimentare 2,2 g
Zucchero 0,4 g
Proteine 2,9 g
Vitamina A 9.377 IU Vitamina C 28,1 mg
Calcio 99 mg Ferro 2,7 mg
Vitamina D 0 IU Vitamina B6 0,2 mg
Vitamina B12 0 µg Magnesio 79 mg

Proprietà e benefici

Gli spinaci, grazie alla presenza di fibre e sali minerali proteggono dalle infiammazioni tutto l’apparato digerente, proteggendo lo stomaco dall’insorgere di ulcera e liberando l’intestino dalle tossine.
Essi apportano benefici anche al sistema cardiocircolatorio prevenendo l’insorgere di problemi cardiovascolari e di pressione alta.
Grazie alla presenza della leuteina, gli spinaci diventano alleati contro la prevenzioni di danni agli occhi. Un beneficio importante degli spinaci è quello di rafforzare il sistema immunitario e di ridurre lo stress ossidativo causa di diabete. Gli spinaci inoltre donano benefici a chi soffre di pelle sensibile e secca grazie alla grande gamma di vitamine, come la vitamina A, che li rendono ottimi alleati contro l’invecchiamento delle cellule del corpo. Alcuni studi hanno dimostrato che gli spinaci è una delle verdure che meglio riesce a prevenire il cancro alla prostata. Gli spinaci contengono acido folico e dunque sono consigliati alle persone affette da anemia e alle donne in gravidanza. Gli spinaci contengono acido ossalico, che insieme al calcio, può causare calcoli renali: è sconsigliato dunque abusarne per tutti coloro che soffrono di problemi renali.
La presenza di Vitamina K è molto importante per rafforzare le ossa ma al tempo stesso entra in contrasto in tutti coloro che assimilano anticoagulanti.

Ferro e come mangiarli

Molti credono che gli spinaci sono la maggior fonte di ferro tra i vari alimenti, più della stessa carne, ma in realtà non è così: gli spinaci infatti, contengono un particolare ferro che è presente in diverse verdure, ovvero il ferro non emico il quale è molto difficile da assimilare dal nostro organismo e inoltre la quantità è minore rispetto ai legumi, al pesce ed alla carne. Per poter comunque assimilare il ferro è consigliato mangiarli bolliti ed accompagnati con alimenti fonte primaria di vitamina C come limone, peperoni e pomodori, la quale aumenta l’acidità dello stomaco e favorisce l’assimilazione del ferro non emico da parte dell’apparato digerente.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.