Differenza tra farmaci di fascia A, B, C, H

MEDICINA ONLINE FARMACO FARMACIA PHARMACIST PHOTO PIC IMAGE PHOTO PICTURE HI RES COMPRESSE INIEZIONE SUPPOSTA PER OS SANGUE INTRAMUSCOLO CUORE PRESSIONE DIABETE CURA TERAPIA FARMACOLOGICClassificazione dei farmaci

Farmaci di Classe A

Tale gruppo contiene farmaci essenziali e farmaci per controllare le malattie croniche. Sono gratuiti (mutuabili). Si tratta di farmaci in grado di evitare che l’aspettativa di vita sia ridotta da malattie croniche, di ridurne le complicazioni o di migliorare la qualità di vita. Alcuni farmaci di Classe A sono tuttavia accompagnati da una Nota Limitativa che le autorità sanitarie hanno introdotto con l’intenzione di scoraggiare l’uso improprio del farmaco e di limitarne l’impiego solo in caso di determinate malattie. In questi casi, se il medico non precisa la nota sulla ricetta, il farmaco si deve considerare a completo carico del cittadino.

Farmaci di Classe C

Tale gruppo contiene i farmaci per disturbi minori o che a parità di effetto costano più di altri presenti in fascia A. Non essendo considerati essenziali, sono a pagamento. Se il medico vi prescrive un farmaco non rimborsabile, provate a chiedergli se non ce ne sia uno simile in Classe A e le ragioni della prescrizione. I farmaci C possono essere suddivisi in:

  • farmaci soggetti a prescrizione medica (farmaci “etici“);
  • farmaci senza obbligo di prescrizione medica, i quali comprendono, a loro volta:
    • prodotti da banco, utilizzabili senza l’intervento di un medico per la diagnosi, la prescrizione o la sorveglianza nel corso del trattamento, i quali possono essere oggetto di pubblicità (“farmaco senza ricetta“o Fascia C-bis);
    • farmaci su consiglio, che vengono anch’essi assunti in assenza di controlli medici, ma possono promuovere l’insorgenza di reazioni avverse gravi, dovute principalmente a interazioni con altri farmaci, presenza di patologie concomitanti, uso improprio o abuso. Non possono essere oggetto di pubblicità (“farmaco senza obbligo di prescrizione“).

Farmaci di Classe H

Tale gruppo contiene farmaci in uso solo in strutture ospedaliere, che pertanto NON possono essere venduti nelle farmacie pubbliche; tuttavia alcuni di questi farmaci, specie se vengono usati per malattie particolarmente gravi, sono dispensati dalle ASL anche ai cittadini non ricoverati nelle strutture ospedaliere. I farmaci H sono contrassegnati con sigle:

  • OSP: sono utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero e non possono essere venduti al pubblico;
  • RR o RNR: sono dispensabili in farmacia ma a totale carico del paziente.

Farmaci di Classe B

Tale gruppo conteneva farmaci di rilevante interesse terapeutico ma che, non essendo essenziali, non rientravano nella Classe A. Il gruppo B è stato soppresso dalla L. n° 388, 23 dicembre 2000 ed farmaci che comprendeva sono stati distribuiti in altre classi.

Farmaci antinfiammatori

C’è infine un ulteriore gruppo di farmaci antinfiammatori che sono gratuiti solo se necessari per la cura di specifiche malattie, come alcuni tipi di artrosi, di tumori e di gotta.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Farmaci, terapie e sostanze d'abuso e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.