Differenza tra farmacodinamica e farmacocinetica

MEDICINA ONLINE LABORATORIO CHIMICA FISICA SANGUE ANALISI FECI URINA GLICEMIA AZOTEMIA DENSITA CHEMISTRY LAB VISCOSITA LIQUIDO GAS SOLIDO FLUIDO ACQUA MIELE OLIO VINO RESISTENZA ATTRITO MOVIMENTO MATERIALE ESPERIMENTOFarmacodinamica

La farmacodinamica è la parte della farmacologia che studia gli effetti biochimici e fisiologici dei farmaci sull’organismo ed il loro meccanismo d’azione; essa in particolare studia l’interazione tra farmaci e recettori che può essere di due due principali tipi, dal momento che un farmaco può agire da agonista o da antagonista. Per approfondire, leggi anche: Farmacodinamica: definizione, potenza, efficacia, concentrazione e indice terapeutico di un farmaco

Farmacocinetica

La farmacocinetica è una branca della farmacologia che studia gli effetti che i processi dell’organismo hanno sul farmaco. I quattro processi che descrivono il destino del farmaco all’interno dell’organismo sono: assorbimento, distribuzione, biotrasformazione ed eliminazione. Per approfondire, leggi anche: Farmacocinetica: definizione, assorbimento e altre fasi

Differenza tra farmacodinamica e farmacocinetica

Semplificando, mentre la farmacodinamica studia gli effetti del farmaco sull’organismo, la farmacocinetica studia invece gli effetti dell’organismo sul farmaco, ossia i processi che condizionano il raggiungimento ed il mantenimento di un’adeguata concentrazione dei farmaci nei vari compartimenti.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Farmaci, terapie e sostanze d'abuso e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.