Differenza tra terapia topica, locale e sistemica in medicina

MEDICINA ONLINE SIRINGA AGO IPODERMICO INIEZIONE SANGUE INTRAMUSCOLO ENDOVENOSA ENDOVENA PRELIEVO PERIFERICO COME FARE TEORIA DEL PROIETTILE MAGICO COMUNICAZIONE PSICOLOGIA COMUNICAZIONE MASS MEDIAIn medicina e farmacologia una terapia “topica” o “locale” (i due termini sono sinonimi) è un trattamento che riguarda NON l’organismo nella sua totalità, bensì un limitato distretto dell’organismo, generalmente quello cutaneo o mucoso, cioè relativo alla pelle ed alle mucose. Con terapia topica si indica quindi il contrario di terapia “sistemica”. La terapia topica ha l’enorme vantaggio di intervenire il più possibile sulla parte malata, evitando che il farmaco giunga in tutto l’organismo e limitando quindi i possibili effetti collaterali. I farmaci che agiscono per via topica sono di vario genere, come ad esempio: impacchi, cataplasmi, pomate, liquidi per pennellature, creme, gocce auricolari, gocce nasali e unguenti. Per loro natura i farmaci topici sono utili solo qualora la malattia sia ben limitata in un distretto specifico dell’organismo. Il termine “topico” deriva dal greco τόπος che significa “luogo”. Leggi anche: “Uso topico” in medicina: significato ed esempi

In medicina e farmacologia una terapia “sistemica” è un trattamento che prevede l’assunzione di un farmaco distribuito in modo generale a tutti i distretti dell’organismo, e NON solo un un determinato distretto corporeo. In generale una terapia sistemica prevede varie vie di somministrazione ossia per bocca, retto, vena, arteria o muscolo. A prescindere dalla via di somministrazione, la terapia sistemica prevede che il principio attivo del farmaco giunga al sangue (per via enterale o parenterale), in modo che venga distribuito in tutto il corpo.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Farmaci, terapie e sostanze d'abuso e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.