Afte, nevralgia, herpes ed altre cause di dolore alla lingua (glossodinia)

Dott Emilio Alessio Loiacono Medico Chirurgo Specialista in Medicina Estetica DIETA SHOCK CEROTTO LINGUA Roma Cavitazione Pressoterapia Grasso Linfodrenante Dietologo Cellulite Calorie Peso Pancia Sessuologia Sesso Pene Laser Filler Rughe BotulinoLa lingua può essere colpita da numerosi disturbi, come dolore, lesioni, gonfiore, alterazioni del gusto, colore insolito, e modificazioni della struttura. Molti di questi non sono problemi gravi e sono causati da infezioni o da lesioni alla bocca non gravi. Tuttavia, a volte i sintomi possono indicare una patologia sottostante che richiede cure mediche. Molti disturbi alla lingua sono prevenibili con una corretta igiene orale. Se si è già affetti da disturbi alla lingua, certi semplici rimedi casalinghi possono aiutare ad alleviare il dolore. Esiste un’intera serie di sintomi di sintomi possibili che possono interessare la lingua, come:

  • gusto – una parziale o totale perdita del gusto, o cambiamenti nella capacità di identificare i sapori acidi, salati, amari o dolci;
  • movimento – difficoltà a muovere la lingua;
  • dimensioni – la lingua può essere troppo grossa o si può gonfiare ingrandendosi improvvisamente;
  • colore – un cambiamento al normale colore della lingua, che può diventare bianca, rosa brillante, nera, marrone o maculata;
  • dolore – una sensazione di dolore o di bruciore su tutta la lingua o solo in certi punti;
  • lesioni – chiazze bianche o rosse, spesso dolorose;
  • struttura – lingua di aspetto peloso.

Leggi anche:

Cause
I sintomi specifici che affliggono il paziente aiutano a identificare la causa del problema alla lingua.

  • Il dolore (chiamato “glossodinia”) è di solito causato da una lesione o da un’infezione. Se ci si morde la lingua, si può sviluppare una lesione che dura per giorni e può essere molto dolorosa. Levi infezioni della lingua sono un’evenienza piuttosto comune e possono causare dolore e irritazione. L’infiammazione delle papille gustative ha come risultato la formazione di piccoli rigonfiamenti che appaiono in seguito a un morso o a un’irritazione causata da cibi troppo caldi.
  • Le afte sono un’altra causa frequente di dolore alla lingua. Si tratta di piccole lesioni biancastre che si manifestano senza causa apparente. Le afte possono essere causate da un virus, nel qual caso sono chiamate ulcere virali. In molti casi, la causa delle afte è sconosciuta, nel qual caso si parla di ulcera aftosa. Queste lesioni di solito spariscono senza alcun trattamento.
  • Altre cause più rare di dolore alla lingua comprendono tumori, anemia, herpes orale e irritazioni causate da dentiere o apparecchi ortodontici.
  • Il dolore alla lingua può anche essere causato da nevralgia. Si tratta di un dolore intenso che segue il decorso di un nervo danneggiato. La nevralgia può essere conseguenza di invecchiamento, sclerosi multipla, diabete, tumori, oppure può verificarsi senza una ragione apparente.
  • Una sensazione di bruciore sulla lingua può essere un sintomo che si manifesta nelle donne dopo la menopausa. Può inoltre essere causato dall’esposizione a sostanze irritanti, ad esempio dal fumo.
  • Il gonfiore della lingua può essere la manifestazione di una patologia, quale la sindrome di Down, tumore alla lingua, sindrome di Beckwith-Wiedemann (che porta all’ingrossamento degli organi), tiroide iperattiva, leucemia, mal di gola da streptococco e anemia.
  • Quando la lingua si gonfia improvvisamente, verosimilmente la causa è una reazione allergica che può portare a difficoltà respiratorie. In certi casi si tratta di una situazione d’emergenza, e il soggetto colpito dovrebbe ricevere immediatamente cure mediche di urgenza.
  • Se la lingua appare di colore rosa brillante, spesso la causa è una carenza di acido folico, di ferro o di vitamina B-12. Si può anche trattare di una reazione allergica al glutine.
  • Se la lingua è biancastra, la causa è di solito il fumo o il consumo di bevande alcoliche. Striature o protuberanze bianche possono essere sintomo di un’infiammazione chiamata lichen planus orale. La causa può essere la cattiva igiene orale o una patologia sottostante, quale l’epatite C o un’allergia.

Leggi anche:

Diagnosi
Nel corso della visita medica, il medico esaminerà accuratamente la lingua e porrà al paziente varie domande riguardo alla lingua e ai sintomi. Il medico chiederà da quanto tempo si sono manifestati i sintomi, se si sono verificate alterazioni del gusto, che tipo di dolore si prova, se si hanno difficoltà a muovere la lingua, e se ci sono altri problemi alla bocca. Se l’esame e le domande non sono sufficienti per la diagnosi, il medico potrà ordinare esami per determinare la causa di base. Molto probabilmente, il medico vorrà prelevare un campione di sangue per verificare o escludere i vari disturbi che potrebbero causare i problemi alla lingua. Una volta fatta una diagnosi, il medico consiglia trattamenti per il problema specifico.

Cura 
Certi problemi alla lingua possono essere evitati o alleviati praticando una corretta igiene orale. Lavarsi i denti e usare il filo interdentale regolarmente, e farsi visitare dal dentista per i controlli di routine e per la pulizia dei denti. In presenza di afte o di lesioni alla bocca, è consigliabile evitare cibi caldi e piccanti. Si raccomanda di bere solo bevande fredde e cibi morbidi e leggeri fino a quando la lesione non è guarita. Si possono anche provare ad assumere analgesici da banco specifici per il cavo orale.

Leggi anche:

Lo staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dietologia, nutrizione e apparato digerente e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.