Scorbuto: significato, pelle, sintomi, diagnosi, cura, immagini

MEDICINA ONLINE SCORBUTO SCURVY IMMAGINE (1)Con scorbuto (in lingua inglese “scurvy”) ci si riferisce ad una patologia determinata da carenza di vitamina C.

Pronuncia

La corretta pronuncia del termine “scorbuto” è “scòrbuto” con l’accento sulla prima O.

Vitamina C

La vitamina C viene anche chiamata “principio antiscorbutico” o “acido L-ascorbico” o più semplicemente “acido ascorbico“. La vitamina C è essenziale per la formazione del collagene e aiuta a mantenere l’integrità del tessuto connettivo, del tessuto osseo, della dentina dei denti, dei vasi sanguigni, della pelle. Essa è un antiossidante indispensabile per la guarigione delle ferite, ad esempio facilitando quella delle ustioni; essa facilita l’assorbimento del ferro non-eme nell’intestino. L’uomo non può creare collagene senza la vitamina C. Considerando nel particolare il ruolo di mantenimento della molecola di collagene, la vitamina C è necessaria per l’idrossilazione della prolina e della lisina che costituiscono la struttura a tripla elica, onoltre è importante in vari processi biochimici:

  • sintesi degli acidi biliari;
  • sintesi degli ormoni steroidei per intervento durante le reazioni di idrossilazione;
  • aumento dell’assorbimento di ferro per riduzione del Fe (III) a Fe (II);
  • idrossilazione della dopamina per formare la noradrenalina;
  • sintesi della carnitina;
  • catabolismo della tirosina;
  • amidazione di alcuni peptidi con azione ormonale;
    azione di rigenerazione della vitamina E per cessione di un elettrone al radicale α-tocoferossilico.

Dal momento che la vitamina C svolge ruoli così importanti, si intuisce quanto la sua carenza possa alterare le normali funzioni dell’organismo umano.

Leggi anche:

Cause

Lo scorbuto è determinato da carenza di acido ascorbico, la quale è generalmente dovuta a malnutrizione per difetto, ad avversione per alcuni alimenti o a diete inappropriate.

Fattori di rischio

Fattori di rischio che possono determinare un deficit di acido ascorbico e/o provocare direttamente o indirettamente un aumentato bisogno di vitamina C (e che quindi rendono più probabile una sua carenza), sono:

  • gravidanza;
  • allattamento;
  • ipertiroidismo;
  • alcolismo;
  • malnutrizione per difetto;
  • disturbi del comportamento alimentare (come anoressia nervosa e bulimia);
  • ansia;
  • malattie infiammatorie acute e croniche, specie dell’intestino;
  • malassorbimento intestinale;
  • operazioni chirurgiche.

Per approfondire:

Sintomi e segni

La carenza di vitamina C determina molti sintomi e segni:

  • alterazioni a livello dei vasi sanguigni con emorragie frequenti;
  • rallentamento della cicatrizzazione delle ferite, specie delle ustioni;
  • dolori muscolari;
  • dolori articolari;
  • gengiviti;
  • gengivorragie;
  • lesioni sulla lingua;
  • alterazioni della dentina;
  • osteoporosi;
  • astenia (mancanza di forza);
  • nervosismo;
  • emorragie sottoungueali;
  • occhi infossati;
  • occhiaie;
  • anoressia (diminuzione dell’appetito);
  • ecchimosi ed ematomi che compaiono sulla pelle anche dopo piccoli urti;
  • perdita di peso;
  • arresto della crescita nei bambini;
  • anemia sideropenica (da carenza di ferro, favorita dalle emorragie);
  • aterosclerosi (che a sua volta aumenta il rischio di trombosi e quindi di infarto del miocardio ed ictus cerebrale);
  • pelle pallida;
  • caduta dei denti;
  • aumento dello stress ossidativo e dell’azione dei radicali liberi sulla pelle con invecchiamento più rapido.

Sintomi e segni nei bambini

Lo scorbuto infantile compare abitualmente tra il 6º e il 12º mese di vita e si manifesta con vari sintomi. Il bimbo:

  • è irritabile;
  • non ha appetito;
  • non cresce in altezza;
  • non aumenta di peso;
  • le estremità delle sue ossa lunghe (femore e omero ad esempio) si rigonfiano;
  • le sue gengive sanguinano facilmente.

Spesso sono presenti febbre, anemia da carenza di ferro da emorragie frequenti ed aumento della frequenza cardiaca.

Sintomi e segni negli adulti

Negli adulti lo scorbuto è latente per 3-12 mesi dopo il verificarsi della carenza di vitamina C, e si manifesta con:

  • emorragie gengivali;
  • emorragie sottoungueali;
  • apatia;
  • irritabilità;
  • perdita di peso;
  • dolori muscolari e articolari;
  • difficoltà nella riparazione delle ferite;
  • invecchiamento precoce della pelle.

Leggi anche:

Terapia

La terapia dello scorbuto dell’adulto e in età pediatrica si basa sulla somministrazione di vitamina C per via orale. Utile anche una dieta con alimenti come cavoli, broccoli, cavolfiori, spinaci, fragole, agrumi, peperoni e kiwi, consumati crudi, essendo la vitamina C termolabile.

Dieta consigliata

Tutti gli alimenti ricchi di vitamina C sono utili a contrastare lo scorbuto. A tal proposito leggi: Classifica dei cibi con maggior quantità di vitamina C esistenti

Prevenzione

Per prevenire l’insorgenza dello scorbuto infantile si dovrebbe somministrare ogni giorno succo d’arancia fresco.

Integratore alimentare

Un ottimo integratore di vitamina C che vi consigliamo è questo: https://amzn.to/2zS4Loe

Fabbisogno giornaliero di vitamina C

La quantità minima giornaliera di vitamina C necessaria per prevenire lo scorbuto è di circa 10 mg. E’ necessario ricordare, tuttavia, che il fabbisogno giornaliero consigliato è superiore a 10 mg ed oscilla generalmente tra i 45 ed i 60 mg/die.

Immagini

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dermatologia e venereologia, Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Ormoni ed endocrinologia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.