Cosa significa “overdose” e “andare in overdose”?

MEDICINA ONLINE HEAD PAIN DOLORE FASTIDIO MAL DI TESTA GLICEMIA, CALO ZUCCHERI PRESSIONE ARTERIOSA IPOTENSIONE DONNA TEMPIE STANCHEZZA TIRED WALLPAPER PIC PICTURE HI RES EMICRANIA AURA D

Cos’è una overdose?

Con il termine “overdose” in medicina si indica la dose di una sostanza (ad esempio farmaci antidepressivi o droghe come cocaina o eroina) che risulta eccessiva in rapporto alle possibilità di tolleranza dell’organismo: tale dosaggio procura nel soggetto che l’ha assunto una intossicazione che si manifesta con una serie di sintomi e segni diversi in base alla sostanza assunta in eccesso e possono essere anche molto gravi e condurre alla morte. Tipicamente si assiste ad una overdose di eroina, di cocaina o di alcune tipologie di farmaci, ad esempio tranquillanti.

Cosa significa andare in overdose?

Nel linguaggio comune “andare in overdose” significa per estensione avere i sintomi e segni di una intossicazione procurata dall’assunzione di una dose troppo elevata di una sostanza (di una “overdose”).

Per approfondire:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Farmaci, terapie e sostanze d'abuso, Medicina delle dipendenze e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.