Non ho amici: ecco come gestire la solitudine ed essere felici anche da soli

MEDICINA ONLINE TRISTE AMORE SOLO FIDANZATO ROTTURA GELOSIA MALE DEPRESSIONE TRISTEZZA FINESTRA VISTA BUIO MENTE ANIMA PSICHIATRIA PSICOLOGIA PSICHE UMANA RAPPORTI SOLITUDINEI rapporti di amicizia profonda costituiscono un’importante risorsa nella vita di ognuno, ma in alcuni periodi ci si può ritrovare senza amici stretti. In questi casi, puoi gestirti imparando a essere comprensivo con te stesso e abituandoti ad accettare i momenti di solitudine, anche svolgendo le tante attività che vi consiglieremo in questo articolo. Considera inoltre che molte di queste attività ti permetteranno non solo di imparare a stare bene con te stesso da solo, ma anche di farti nuovi amici: ad esempio se inizi ad allenarti in palestra, potrai conoscere tante nuove persone che hanno in comune con te la passione per il fitness, oppure se inizi a frequentare regolarmente una biblioteca, potrai farti amico tantissime persone che hanno in comune con te l’amore per la lettura.

1) Affrontare la solitudine

Sii comprensivo con te stesso. In altre parole, devi trattarti con amore, rispetto e gentilezza. Se stai vivendo un periodo difficile, renditi conto che non sei solo. La solitudine è qualcosa che tutti provano a un certo punto della vita. Non vuol dire che sei una persona strana o piena di difetti. In realtà, è un sentimento umano![1]
Ricorda che è solo una sensazione. Non definisce la tua personalità.
Pensa a come tratteresti qualcuno a cui vuoi bene quando soffre e comportati nello stesso modo con te stesso. Comincia a rivolgere parole gentili nei tuoi confronti, come se parlassi affettuosamente con una persona che ami.
Non esitare ad avere un gesto gentile nei tuoi confronti, come una pacca sulla schiena o un abbraccio. Potrebbe sembrare un po’ strano, ma è un atteggiamento che può rasserenarti.

2) Analizza il senso di solitudine

La solitudine è molto dolorosa. Tuttavia, è importante comprendere e affrontare questa sensazione invece di reprimerla. Prenditi il tempo che ti serve per valutare quello che stai provando. Nota se hai un nodo in gola, una stretta al petto e un senso di vuoto allo stomaco. Dopodiché cerca di superare queste sensazioni.
Se senti il bisogno di piangere mentre elabori tutto questo, non esitare. Non devi vergognarti di esternare le tue emozioni. In realtà, potresti sentirti meglio dopo un bel pianto liberatorio.
Elaborare quello che stai provando non vuol dire rimuginare. Piuttosto, per riuscire a superarlo, trova il tempo per analizzare e capire i tuoi sentimenti.

3) Concentrati sui tuoi obiettivi a lungo termine

Se ti senti solo, ti conviene impiegare le tue energie nel raggiungimento di determinati obiettivi a lungo termine. Sogni di laurearti? Cerca di prendere bei voti e impegnati a essere uno studente brillante e partecipe in classe. Se hai sempre desiderato viaggiare per l’Europa, cerca di mettere da parte i soldi che ti servono.
Scrivi i tuoi obiettivi e metti a punto un piano per realizzarli. Avrai maggiori probabilità di raggiungerli. Se sono troppo grandi, rischi di scoraggiarti, quindi dividili in piccoli compiti quotidiani. Se vuoi lavorare a un romanzo, prova a scrivere ogni giorno qualche pagina.

Leggi anche:

4) Fai una lista delle cose che ti piacerebbe fare

Divertirsi da soli non è un’impresa impossibile: ti basta impiegare parte del tuo tempo quotidiano nelle cose che ti più di piacciono. Una idea che possiamo darti è quella di scrivere una lista di cose che ti piacerebbe fare e che magari non hai mai fatto in vita tua per vari motivi. Magari adori scrivere, fare escursioni, montare modellini o dipingere. Impegnandoti in qualcosa che ti piace, potrai migliorare il tuo stato d’animo e imparare a conoscerti un po’ meglio. Alcuni esempi te li forniamo noi nei prossimi punti.

5) Vai ad un concerto

Prova ad andare da solo a un concerto del tuo cantante preferito ed anche se sei da solo non metterti problemi: nella mischia troverai moltissime persone con cui cantare le canzoni del tuo idolo e magari fare amicizia. In pratica una volta arrivato, non ti sentirai così escluso

6) Crea un video da pubblicare su YouTube

Se ti senti solo, girare un video e pubblicarlo su YouTube può essere il giusto modo per comunicare con il resto del mondo e condividere i tuoi pensieri e i tuoi sentimenti con più persone. Che tu voglia fare un’invettiva divertente, cantare una canzone o esibire il tuo talento di giocoliere o truccatrice, riuscirai ad affascinare molte persone se realizzerai un filmato avvincente. Oltre a passare il tempo, questa attività ti permetterà di conoscere moltissime persone, magari inizialmente solo “virtualmente”, ma poi – perché no – anche di persona. In alternativa, puoi conoscere qualcuno guardando e commentando altri video.

Leggi anche:

7) Avvia un blog

Creare un blog è la maniera giusta per condividere con il resto del mondo la tua passione per un argomento, approfondirlo e diventare parte di una comunità che condivide i tuoi stessi interessi. Individua qualcosa che ti appassioni veramente, come il calcio, lo yoga, la moda, e comincia a scrivere. Molti blogger riescono a creare una comunità di amici quando altre persone leggono i loro post ed entrano in contatto con loro. Non pensare che servano chissà quali competenze per metter su un piccolo blog personale: ad esempio anche chi scrive ha iniziato con WordPress senza saper nulla di blog ed in pochissimo tempo ha imparato a creare articoli e mettere immagini.

8) Segui un corso online

Distraiti investendo le tue energie nell’apprendere qualcosa di nuovo! Scopri se esistono corsi gratuiti online messi a disposizione dalle università. Probabilmente sei già laureato o hai scelto una specializzazione, ma nel web puoi trovare una marea di corsi, dalla microeconomia alla storia portoghese, che ti consentiranno di approfondire gli studi a cui sei appassionato. Un corso online può anche dare una certa struttura e un senso alla tua vita. Se pensi che le tue giornate siano vuote senza amici, questo è un modo saggio e proficuo di impiegare il tuo tempo.

9) Impara a coccolarti

Una buona cura personale può migliorare lo stato d’animo e aiutarti a stare più rilassato. Almeno una volta alla settimana dedicati a qualcosa capace di distenderti e rinvigorirti fisicamente. È utile tutto quello che ti permette di nutrire la mente, il corpo o lo spirito, come mangiare piatti salutari, allenarsi, dormire a sufficienza o stare a contatto con la natura. Potresti anche viziarti facendo un massaggio, una pulizia del viso, una manicure o un nuovo taglio di capelli.

Leggi anche:

10) Parlati in maniera positiva

È più facile essere intransigenti con se stessi quando non si hanno amici. Potresti pensare: “Sono inutile” o “Nessuno mi amerà mai”. Queste affermazioni non sono solo false, ma anche controproducenti. Avere un dialogo interiore positivo vuol dire rivolgere parole gentili verso se stessi e contrastare i pensieri negativi con altri più costruttivi.
Se sei convinto di non piacere a nessuno, pensa alle persone della tua famiglia che hanno una buona considerazione di te! Prova a pensare: “Aspetta, non è vero. Ho una famiglia che mi ama”. Elenca tutto quello che fa di te un ottimo amico, come la tendenza a stare accanto a chi ha bisogno del tuo aiuto. Rivedi spesso questa lista quando inizi a pensare di non valere niente.

11) Sviluppa un atteggiamento positivo

Al principio avrai qualche difficoltà, ma c’è un lato buono in ogni cosa. È facile vedere tutto il marcio che c’è intorno e porsi sempre con uno spirito negativo. Quindi, sforzati di essere grato in varie circostanze, ad esempio per il tuo stato di salute o il sole che splende in cielo. Comincia a tenere un diario della gratitudine in cui annotare a fine giornata tre cose che sono andate nel verso giusto. Trascorso un po’ di tempo, inizierai a notare che la realtà che ti circonda non è così brutta come pensavi.
Invece di pensare che sei solo, concentrati sull’affetto che puoi dare agli altri! Prova a sorridere alle persone che incontri per strada. È molto probabile che ricambieranno.

Leggi anche:

12) Tieni un diario

È un ottimo modo per entrare in contatto con i tuoi pensieri e capire in che misura condizionano le tue emozioni e il tuo comportamento. Scrivendo ogni giorno qualche pagina, concederai a te stesso il tempo necessario per calmarti e riflettere sulla tua vita e sui tuoi valori, ma avrai anche la possibilità di riflettere sugli obiettivi futuri e individuare il modo in cui puoi raggiungerli. Prova a rileggerlo ogni sei mesi per avere un’idea più chiara di quanto sei cresciuto e cambiato.

13) Allenati regolarmente

Mantenendoti attivo fisicamente, potrai migliorare l’umore e sentirti meglio con te stesso. Il fatto di vivere in modo sano non solo ti tirerà su di morale e cambierà la tua visione della vita, ma ti aiuterà anche a stare in forma. Esci, fai una passeggiata o goditi semplicemente il sole e l’aria fresca per qualche minuto al giorno. Potresti anche iscriverti a un corso in palestra o presso un centro ricreativo. In questo modo, riuscirai anche a stringere nuove amicizie.

Leggi anche:

14) Sii gentile con gli altri

La gentilezza vale più di mille parole. Potresti sentirti rifiutato e arrabbiato con il resto del mondo, ma con questo atteggiamento non farai altro che allontanare chi ti sta intorno. Cerca di essere comprensivo, cordiale e tollerante nei confronti delle persone che vedi ogni giorno. Se sviluppi un atteggiamento gentile e positivo, avrai più probabilità di attirare individui altrettanto affabili e farli entrare nella tua vita.
Sorridi agli sconosciuti, apri la porta alle persone di una certa età che stanno dietro di te oppure aiuta i bambini a trovare il pallone che hanno perso mentre giocavano a calcio.

15) Adotta un animale

Anche se non può sostituire la presenza delle persone, una animale domestico come un cane, un gatto o un criceto, può diventare un compagno fedele, capace di alleviare lo stress e riempire le tue giornate. Badate bene: ho scritto “adotta” un animale e non “compra”. Prova ad andare al rifugio per animali della tua città e scegline uno da adottare: ti sarà riconoscente per tutta la vita. Inoltre ricorda che portare a spasso un cane, è un ottimo motivo per uscire e parlare con altri padroni che incontrerai per strada o al parco, facendoti per farti nuovi amici. Ricorda solo che avere un animale domestico non è come avere un peluche: informati bene sugli oneri che dovrai avere (ad esempio vaccinazioni e cibi evitati), possibilmente da persone che hanno già esperienza con gli animali domestici.

16) Trova su Internet persone con interessi in comune

Anche se nella quotidianità fatichi a stabilire amicizie, puoi sempre trovare qualcuno nel web che condivide le tue opinioni, le tue idee e le tue passioni. Le amicizie virtuali non sono così intime come quelle nella vita reale e non aiutano a far scomparire del tutto la solitudine. Tuttavia, ti aiutano a interagire con gli altri e passare il tempo.
Non permettere però che gli amici virtuali ti impediscano di stringere amicizie nella vita reale. IMPORTANTE: fai attenzione quando devi incontrare qualcuno che hai conosciuto su internet (magari fatti accompagnare da un amico).

17) Dedicati al volontariato

Prestare un aiuto disinteressato alla tua comunità è un modo eccellente per conoscere gente nuova e renderti utile. Il fatto di aiutare chi è meno fortunato ti permetterà di uscire dal tuo guscio protettivo e cambiare il modo in cui vedi la vita. Potresti diventare persino più riconoscente per tutto quello che hai.
Aiuta adulti e bambini a imparare a leggere presso una biblioteca, fai volontariato nella mensa dei poveri della tua città o dai una mano a pulire il parco del tuo quartiere.

18) Inizia a conversare con chi ti sta attorno

Probabilmente avrai intorno una miriade di potenziali amici, ma non sai avvicinarti ed entrare in sintonia con loro. Dopo tutto, può essere piuttosto spaventoso prendere l’iniziativa. Tuttavia, non dubitare di te stesso: puoi farcela! Fai un respiro profondo e chiedi a qualcuno che non conosci qualcosa sulla sua vita o esprimi un commento sul contesto in cui vi trovate. In linea di massima, le persone adorano parlare di sé e dei loro interessi, quindi cerca qualche indizio che ti permetta di farle aprire. Ad esempio, supponiamo che sei in fila alla cassa del supermercato e vedi di fronte un ragazzo che sta giocando col suo smartphone. Potresti dirgli: “Sembri davvero bravo. In che cosa consiste questo gioco?”. Prova a formulare una domanda che implica una risposta dettagliata anziché una replica secca con un “sì” o un “no”. Ad esempio, un’ottima domanda a risposta aperta potrebbe essere: “Hai detto che ti piace sciare. Che cosa adori di più di questo sport?”.

Leggi anche:

19) Non sottrarti alle situazioni sociali

Se ti senti solo o poco sicuro delle tue capacità di socializzazione, probabilmente sarai tentato di rifiutare gli inviti alle feste o altri eventi. Tuttavia, si tratta di ottime occasioni per stringere amicizia. Anche se sei agitato, fatti un bel discorso di incoraggiamento e vai al party organizzato tra i colleghi di ufficio o alla festa prémaman di tua cugina. È un rischio che vale la pena correre se ti permette di conoscere nuove persone. Il semplice fatto di essere circondato dalle persone può aiutarti a essere più simpatico ai loro occhi. Si chiama effetto della semplice esposizione. Scegli un locale pubblico, come un bar o una caffetteria, e frequentalo: potresti diventare amico dei dipendenti o di altri clienti.

20) Sii positivo quando interagisci con gli altri

Le persone si sentono attratte da chi emana energie positive. Quindi, esprimiti sempre con modi gentili. I pettegolezzi, benché divertenti a volte, non ti permettono di stringere belle amicizie. Inoltre, non dimenticare di sorridere! Darai l’impressione di essere più cordiale e disponibile. Le persone adorano chi riesce a farle stare bene, quindi cerca di essere incoraggiante e rivolgere complimenti. Per esempio, potresti dire: “Wow, è sorprendente la tua attività di volontariato nel centro accoglienza. Sono davvero colpito! Puoi dirmi qualcosa in più su questo lavoro?”.

Leggi anche:

21) Passa un po’ di tempo con la tua famiglia

Probabilmente c’è già qualcuno su cui puoi contare che vive sotto il tuo stesso tetto: i tuoi familiari! Possono essere degli amici straordinari, anche se non lo immagini. Trascorri un po’ di tempo con i tuoi genitori o i tuoi fratelli, o quantomeno vai a trovarli più spesso. Magari sei convinto che non siano persone in grado di fornirti appoggio e aiuto nei momenti più difficili, ma in realtà possono eccome! Inaugura una nuova e divertente tradizione familiare, come una serata settimanale di giochi o una pizza di venerdì

22) Consulta uno professionista

A volte, per lavorare su noi stessi, abbiamo bisogno di un piccolo aiuto che ci consenta di essere più aperti alla possibilità di stringere nuove amicizie. I pensieri e i sentimenti eccessivamente negativi potrebbero indicare la presenza di un problema, come ad esempio la depressione, che richiede l’intervento di un professionista. A volte, anche le difficoltà nella socializzazione possono nascondere un disturbo di ansia sociale, timidezza, fobia o un altro tipo di paura che compromette le relazioni. Uno psichiatra, uno psicologo e/o uno psicoterapeuta potrebbero in alcuni casi aiutarti ad affrontare queste situazioni.

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Psicologia e pedagogia, Segreti per vivere felici e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.