Nervi degli arti inferiori e plesso lombare: anatomia e funzioni

MEDICINA ONLINE PLESSO LOMBARE LOMBOSACRALE NERVI DEGLI ARTI INFERIORI FEMORALE OTTURATORIO SCIATICO ISCHIATICO ILEOIPOGASTRICO ILEOINGUINALE GENITOFEMORALE.jpgIl plesso lombosacrale è un plesso nervoso appartenente al sistema nervoso periferico e formato dalle divisioni anteriori dei nervi lombari (L1-L2-L3-L4-L5), sacrali (S1-S2-S3-S4-S5) e coccigeo; talvolta prende fibre anche dal XII nervo toracico (T12). Viene diviso in:

  • plesso lombare;
  • plesso sacrale;
  • plesso pudendo;
  • plesso coccigeo.

In particolare il plesso lombare (in inglese “lumbar plexus”) è formato dai rami anteriori di primo, secondo, terzo e parte del quarto nervo lombare (L1-L4), che sono collegati tra loro da anse anastomotiche nella regione lombare lateralmente alla colonna vertebrale nello spessore del muscolo grande psoas. L1 riceve un ramo anastomotico dall’ultimo nervo intercostale. Il plesso lombare ha forma triangolare con base rivolta verso la colonna vertebrale e l’apice diretto verso il basso. Ogni ramo anteriore dà origine a 2 rami periferici e a un’ansa anastomotica che va a unirsi con il nervo sottostante:

  • Da L1 originano il nervo ileoipogastrico e il nervo ileoinguinale, infine un’ansa diretta a L2, con la quale forma il nervo genitofemorale.
  • Da L2 originano il nervo cutaneo laterale della coscia, dato dall’unione con un’ansa di L3, il nervo genitofemorale, e l’ansa superiore delle radici dei nervi otturatorio e femorale.
  • Da L3 originano le radici medie dei nervi otturatorio e femorale e un’ansa diretta a L4.
  • Da L4 originano le radici inferiori dei nervi otturatorio e femorale e un’ansa detta tronco lombosacrale che entra nella costituzione del plesso sacrale.

Qualora manchi l’ansa tra L3 e L4, l’anastomosi origina dalla radice media del nervo femorale. I nervi otturatorio e femorale sono rami terminali; i nervi ileoipogastrico, ileoinguinale, genitofemorale e cutaneo laterale della coscia sono rami collaterali lunghi. Esistono rami collaterali brevi di natura motoria diretti ai muscoli grande psoas, piccolo psoas, quadrato dei lombi ed intertrasversari laterali. Tutti i nervi menzionati hanno funzioni motorie e sensitive dell’intero arto inferiore.

Continua la lettura con:

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Neurologia, psicopatologia e malattie della mente e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.