Archivi tag: intestino tenue

Differenza tra enterocele e rettocele

Semplificando: nell’enterocele parte dell’intestino tenue scivola in vagina, mentre nel rettocele è il retto che scivola in vagina. Enterocele Con enterocele in medicina si indica l’erniazione di un’ansa del piccolo intestino (intestino tenue) all’interno del canale vaginale con Annunci

Vota:

Pubblicato in Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Ginecologia | Contrassegnato , , , , , , ,

Enterocele: cos’è, definizione, sintomi, cause, intervento, immagini

L’enterocele è per definizione l’erniazione di un’ansa del piccolo intestino all’interno del canale vaginale con

Vota:

Pubblicato in Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Ginecologia | Contrassegnato , , , , ,

Laparocele: sintomi, strozzato, rischi, intervento, quando intervenire

Con laparocele (o ernia post-laparotomica) ci si riferisce alla fuoruscita dei visceri contenuti nella cavità addominale attraverso una breccia NON fisiologica della parete che si è formata in fase di

Vota:

Pubblicato in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Dietologia, nutrizione e apparato digerente | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , ,

Digiunostomia e gastrostomia nella nutrizione artificiale enterale

La nutrizione può essere naturale, quando il paziente assume cibi e bevande tramite la bocca, o artificiale, quando il paziente non sia in grado di alimentarsi in modo sufficiente, momentaneamente o permanentemente, per tale via naturale. La nutrizione artificiale è un complesso … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Dietologia, nutrizione e apparato digerente | Contrassegnato , , , , , , , , , ,

Differenza tra disfagia ostruttiva ed occlusione intestinale

Con il termine “disfagia” (in inglese “dysphagia“) si intende la difficoltà del corretto transito del cibo nelle vie digestive superiori subito dopo averlo ingerito, quindi anche le difficoltà a deglutire rientrano nel campo delle disfagie. La disfagia può essere di tipo ostruttivo o … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Dietologia, nutrizione e apparato digerente, La medicina per tutti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Stitichezza o stipsi acuta e cronica: terapie farmacologiche

I farmaci usati nel trattamento della stipsi sono diversi: antrachinoni, lassativi di volume, emollienti/lubrificanti, anticolinesterasici (o para-simpaticomimetici), lassativi salini. Leggi anche: Stitichezza acuta e cronica: tipi, cause, trattamenti medici e rimedi Antrachinoni (o lassativi di contatto): agiscono aumentando la motilità intestinale, … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Farmaci, terapie e sostanze d'abuso | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Stitichezza acuta e cronica: tipi, cause, trattamenti medici e rimedi

La stitichezza è un disturbo frequente che consiste nella difficoltà – obiettivamente osservabile e/o soggettivamente percepita – nell’atto della defecazione, cioè l’insieme degli atti fisiologici, volontari ed involontari, che determinano l’espulsione delle feci, raccolte nell’intestino crasso, attraverso l’ano, necessario per svuotare in tutto … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Dietologia, nutrizione e apparato digerente | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,