Archivi tag: apparato digerente

Corpi estranei nel tratto digerente: rischi e cosa fare in bambini e adulti

Ingerire casualmente o inserire volutamente un oggetto all’interno del nostro apparato digerente, può essere un evento assolutamente innocuo o estremamente grave a seconda di molti fattori. Circa l’85% dei corpi estranei che transitano nel tratto gastroenterico, accidentalmente o volutamente ingeriti, … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Ecografia e diagnostica per immagini, Pediatria e malattie dell'infanzia, Sessualità e storie d'amore | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , ,

Tronco celiaco e rami: arterie gastrica, epatica e lienale

Il tronco celiaco (o arteria celiaca o anche tripode celiaco di Haller) è uno dei rami arteriosi più particolari ed importanti del corpo umano. In realtà però il tronco celiaco vero e proprio è lungo solo 1.5 cm poiché, subito dopo la sua origine

Vota:

Pubblicato in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Cuore, sangue e circolazione | Contrassegnato , , , , , ,

Dove si trova il fegato ed a che serve?

Il fegato è una ghiandola annessa all’apparato digerente dalla particolare forma a cuneo, forma letteralmente modellata dai numerosi rapporti che sviluppa con gli organi ed i muscoli adiacenti. E situato al di sotto del diaframma e svolge numerose funzioni nell’organismo. Il fegato si … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Dietologia, nutrizione e apparato digerente | Contrassegnato , , , , ,

Appendice vermiforme: posizione, anatomia e funzione originaria

L’appendice vermiforme, appendice cecale, comunemente chiamata solo “appendice” è una struttura anatomica tubulare facente parte dell’intestino crasso, che appartiene al segmento prossimale noto come cieco. Appendice vermiforme: funzione originaria L’appendice vermiforme a cosa serve, perché esiste? Non c’è una risposta precisa a tali … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Dietologia, nutrizione e apparato digerente | Contrassegnato , , , , , , , , , ,

Sindrome post-colecistectomia: conseguenze dell’asportazione della cistifellea

Prima di iniziare la lettura, per meglio comprendere l’argomento trattato, ti consiglio di leggere: Cistifellea: cos’è, a cosa serve e dove si trova La Sindrome post colecistectomia si verifica circa nel 14% dei pazienti operati per asportazione della colecisti, per cui … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Dietologia, nutrizione e apparato digerente | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Si può vivere senza cistifellea?

E’ possibile vivere senza la colecisti? La risposta è SI. Negli esseri umani la colecistectomia (cioè l’asportazione chirurgica della colecisti) è in genere ben tollerata: anche quando la cistifellea viene eliminata, un “nuovo” percorso consentirebbe comunque alla bile di raggiungere l’intestino … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Dietologia, nutrizione e apparato digerente | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Dopo quanto tempo il cibo ingerito viene espulso con le feci?

Questo dato dipende molto dalla variabilità individuale del soggetto, dal tipo di alimentazione e dalla presenza di eventuali patologie. In un individuo sano, con alimentazione bilanciata, ci vogliono mediamente dalle 2 alle 8 ore circa affinché il pasto attraversi i 7 … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Dietologia, nutrizione e apparato digerente | Contrassegnato , , , , ,