Nervo ipoglosso (XII nervo cranico): anatomia, funzioni, patologie in sintesi

MEDICINA ONLINE NERVO IPOGLOSSO HYPOGLOSSAL NERVE XII NERVO CRANICO LINGUA MUSCOLI INTRINSECI ESTRINSECI PARLARE MANGIARE CRANIO MIDOLLO TESTA DEGLUTIRE LESIONE INFIAMMAZIONE DOLORE SISTEMA NERVOSO.jpgIl nervo ipoglosso (in lingua inglese “hypoglossal nerve”) costituisce il dodicesimo nervo del gruppo dei dodici nervi cranici (XII nervo cranico) ed è il nervo motore della lingua.

Funzioni

Il nervo ipoglosso innerva i muscoli intrinseci ed estrinseci della lingua permettendo i movimenti di quest’ultima ed il suo funzionamento è essenziale per parlare, masticare e deglutire in modo normale.

Anatomia

In quanto somatomotore puro, il nervo ipoglosso possiede un solo nucleo per antimero; origina in un nucleo situato nella parte dorsale del bulbo, emerge nel solco antero-laterale che separa l’oliva dalla piramide come una serie longitudinale di radicole che confluiscono in due-tre tronchi e poi in un unico nervo che emerge dal cranio passando per il canale dell’ipoglosso. Dopo la sua emergenza dall’omonimo canale, si porta lateralmente al nervo vago, e passa attraverso l’interstizio compreso fra l’arteria carotidea interna e la vena giugulare interna. Si dirige a questo punto in maniera quasi verticale fra i due vasi, davanti al nervo vago, e raggiunge l’angolo della mandibola. Dopo essere passato sotto il ventre posteriore del muscolo digastrico, entra nella regione sottomandibolare e quindi nella lingua. Dei numerosi rami collaterali emessi dal nervo durante il suo decorso, alcuni sono rami motori per il muscolo genioioideo, altri sono rami anastomotici che lo connettono alle fibre del vago, del ramo linguale del trigemino e dei primi nervi cervicali, costituendo l’ansa dell’ipoglosso, da cui partono fibre per l’innervazione dei muscoli sottoioidei (sternoioideo, omoioideo, sternotiroideo, tiroioideo).

Patologie

Danni al nervo a livello del motoneurone inferiore possono portare ad atrofia dei muscoli della lingua o a fascicolazioni della lingua (“borsa di vermi”). Un danno del motoneurone superiore non porterà a atrofia o fascicolazioni, ma solo debolezza dei muscoli innervati. Quando il nervo è danneggiato si verificherà debolezza del movimento della lingua su un lato. Se il danno è particolarmente esteso, la lingua si muoverà verso il lato più debole. Danni al nervo ipoglosso possono, in definitiva, determinare difficoltà a parlare, a masticare e a deglutire.
Possibili cause di lesione, infiammazione, compressione o danno al nervo ipoglosso, sono:

  • sclerosi laterale amiotrofica;
  • tumori;
  • traumi;
  • anomalia ossea alla base del cranio;
  • ictus cerebrale;
  • infezione del tronco encefalico;
  • lesione del collo, come nella rimozione chirurgica di un’ostruzione di un’arteria del collo (endoarteriectomia).

Per approfondire, leggi: Nervo ipoglosso: infiammazione, lesione, paralisi, fisioterapia

Leggi anche:

Lo Staff di Medicina OnLine

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi essere aggiornato sui nostri nuovi post, metti like alla nostra pagina Facebook o unisciti al nostro gruppo Facebook o ancora seguici su Twitter, su Instagram o su Pinterest, grazie!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Anatomia, fisiologia e fisiopatologia, Dietologia, nutrizione e apparato digerente, Neurologia, psicologia e malattie della mente e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.